Sei in: Home / Articoli / Ambiente / Droga, scoperte e distrutte oltre 5mila piante canapa indiana nel reggino

Droga, scoperte e distrutte oltre 5mila piante canapa indiana nel reggino

La piantagione era organizzata in quattro piazzole recintate da rete metallica e irrigate da un impianto a tempo collegato ad una piscina nelle vicinanze

REGGIO CALABRIA – I carabinieri della stazione di Bagaladi, nel corso di un servizio di controllo del territorio finalizzato alla repressione del fenomeno della detenzione di droga ai fini dello spaccio, hanno rinvenuto 5.300 piante della varietà “skunk” in perfetto stato di maturazione e pronte per la raccolta. L’operazione dei militari dell’Arma è stata effettuata grazie anche all’aiuto dei colleghi Cacciatori Calabria di Vibo Valentia.

La piantagione, sita in località Maru Micu di Bagaladi e messa a coltura in un’impervia località preaspromontana, era organizzata in quattro piazzole recintate da rete metallica e irrigate da un impianto a tempo collegato ad una piscina installata nelle vicinanze, ottimamente occultata dalla folta vegetazione circostante.

Le piante sono state immediatamente bruciate e distrutte. Secondo gli inquirenti, avrebbero alimentato le piazze di spaccio reggine, fruttando agli spacciatori diversi milioni di euro.

Check Also

Roma: ancora un bus a fuoco

Un altro mezzo Atac a preso fuoco, questa volta sul Raccordo. Sembrava che non si …