Streaming
Sei in: Home / Articoli / Cronaca / Droga a Potenza, controlli intensificati e un’operazione terminata con successo

Droga a Potenza, controlli intensificati e un’operazione terminata con successo

La Polizia di Potenza ha intensificato i controlli sul territorio per prevenire e contrastare reati di droga. I Carabinieri smantellano una rete criminale.

Questo fine settimana la Polizia di Potenza ha deciso di intensificare il servizio di controllo del territorio per prevenire e contrastare i reati di droga, “con particolare attenzione al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti”. L’azione si è concentrata nel centro storico e in alcune zone periferiche del capoluogo. Il servizio è stato disposto dal Questore Alfredo Anzalone, e ha portato all’identificazione di 127 persone.

Nell’ambito del contrasto e della prevenzione dei reati di droga, i successi del weekend non sono gli unici portati a termine dalle forze dell’ordine. I Carabinieri, infatti, hanno eseguito martedì mattina 21 misure cautelari che colpivano altrettanti indagati, accusati a vario titolo di detenzione a fini di spaccio di droga a Potenza. Si ritiene che gli arrestati – alcuni dei quali sono stati ammanettati a Napoli, altri in provincia di Potenza – facessero parte di una vera e propria “cellula criminale nigeriana”, sgominata dalle autorità. Gli indagati avrebbero messo su un meccanismo per lo spaccio a Potenza, concentrato soprattutto nel centro storico del capoluogo, creando una piazza di spaccio che era diventata punto di riferimento per gli acquirenti. L’operazione che ha portato allo smantellamento della rete di spacciatori è stata chiamata operazione “Level”, condotta dalla Direzione distrettuale antimafia della Procura e dai Carabinieri del nucleo investigativo. I dettagli di “Level” sono stati illustrati nel corso di una conferenza dal Procuratore, Francesco Curcio, dal pm Antonio Natale e dal comandante del Comando provinciale dei Carabinieri, il colonnello Nicola Albanese.