Breaking News Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Donne in vetrina: sospeso consigliere regionale

Donne in vetrina: sospeso consigliere regionale

Propone donne nelle vetrine per rilanciare il turismo: consigliere reginale sospeso.

Il consigliere regionale Roberto Salvini è stato sospeso dalla Lega. Durante una riunione della commissione sullo sviluppo economico aveva infatti proposto di “mettere le donne in vetrina per favorire il turismo”.

Il commissario regionale Daniele Belotti ha spiegato che: Ho dato indicazione alla capogruppo leghista Elisa Montemagni di procedere alla sospensione del consigliere Salvini dal gruppo”.

Più volte è stato sottolineato che Salvini “parlato esclusivamente a titolo personale” danneggiando “anni di battaglie leghiste per la valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche italiane e toscane in particolare”.

Il partito ha fatto sapere che: “Roberto Salvini sbaglia anche rispetto alle donne. La Lega è in prima linea per difenderne dignità e diritti, sotto tutti i punti di vista, familiare, sociale e lavorativo”.

La vicenda era stata denunciata inizialmente da Monia Monni, che aveva inviato una lettera al presidente del consiglio regionale chiedendo di dissociarsi dalle dichiarazioni di Salvini nel corso di una riunione convocata per discutere della legge regionale sul turismo e del rilancio del settore termale.

La neo ministra M5s della Pubblica Amministrazione, Fabiana Dadone: “Allibita per le frasi di un esponente Lega su ipotesi di a beneficio del turismo. Di fronte a visione così gretta non possiamo che unirci tutti per lottare ancora in favore di effettiva parità di genere, senza cui la nostra società non potrà mai funzionare davvero”.