Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Catanzaro > Donna costretta a lasciare il lavoro per paura di un ex. Arrestato 30enne a Villa San Giovanni

Donna costretta a lasciare il lavoro per paura di un ex. Arrestato 30enne a Villa San Giovanni

La donna ha denunciato l’ex per proteggere il figlio

 

Si era impossessato delle sue credenziali di accesso ai social per leggere le conversazioni, le aveva imposto di cambiare utenza telefonica e l’aveva costretta perfino a lasciare il posto di lavoro. Arrestato a Villa San Giovanni, in Calabria, un trentenne accusato di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali, danneggiamento e minaccia nei confronti dell’ex fidanzata. Inoltre aveva minacciato anche l’ex convivente della donna e i suoi colleghi di lavoro. La Polizia ha dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Reggio. L’uomo era rimasto legato alla donna, 44enne, per circa 9 mesi e aveva iniziato a perseguitarla già prima della fine della loro relazione. A denunciare quanto stava accadendo è stata la vittima, spinta dalla necessità di tutelare un figlio avuto da una precedente relazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *