Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Domani presidio sindacale di fronte alla CMD di Atella

Domani presidio sindacale di fronte alla CMD di Atella

I sindacati regionali di FIM, FIOM, UILM e FELSA NIDIL UILTEMP protestano contro “l’illegittimità della mancata stabilizzazione dei lavoratori”.

Domani, venerdì 19 aprile, le organizzazioni sindacati regionali di FIM, FIOM, UILM e FELSA NIDIL UILTEMP saranno di fronte ai cancelli della CMD di Atella (Potenza). Dopo l’incontro dello scorso 12 aprile, nel contesto di una trattativa sindacale con l’azienda, sindacati ed ex lavoratori scenderanno in piazza per un presidio a partire dalle 10 di domani mattina, “per informare le lavoratrici e i lavoratori e anche le istituzioni regionali della grave e ingiusta situazione che stanno vivendo i lavoratori da ottobre dello scorso anno a seguito della decisione unilaterale della CMD di non confermare i lavoratori somministrati che hanno prestato la loro attività da diversi anni in azienda”. In una nota congiunta, i sindacati spiegano che le proposte dell’azienda ignorano il “disagio sociale” dei lavoratori, senza stipendio da ottobre, “non danno garanzie sulla stabilizzazione degli stessi”.

Per questo, “le organizzazioni sindacali e i lavoratori metteranno in campo tutte le azioni sindacali e legali per tutelare i diritti dei lavoratori, ritenendo necessario che anche la Regione Basilicata e il Prefetto mettano in campo le giuste azioni per raggiungere un accordo che sani l’ingiustizia e l’illegittimità della mancata stabilizzazione dei lavoratori”.