Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Disabili lasciati fuori dalle scuole

Disabili lasciati fuori dalle scuole

A Venezia degli alunni disabili sono stati lasciati fuori dalle scuole.

A Venezia degli alunni disabili esclusi da scuola a causa della mancanza di insegnanti di sostegno. bIl fatto è stato denunciato dall’assessore regionale all’Istruzione Elena Donazzan.

Donazzan ha infatti spiegato che: “In queste ore mi giungono le voci preoccupate di famiglie a cui gli istituti scolastici, in particolare quelli primari, chiedono di non mandare i propri figli in classe, ma di tenerli a casa. La cosa gravissima è che si tratta di bambini con certificazioni, quindi i più fragili, spesso con disabilità. Sto verificando con l’Ufficio scolastico regionale la portata del problema che pure avevo evidenziato già da qualche mese. Ma il fatto più grave, oltre all’assenza di insegnanti nell’organico di diritto, è la soluzione prospettata, ovvero di indurre le famiglie a tenere i loro figli a casa.”

Marta Viotto, segretaria regionale della Flc-Cgil, è senza parole: “Vorrei conoscere i nomi delle scuole al centro del caso sollevato dall’assessore Donazzan perché fatico a pensare che un dirigente scolastico, consapevole dell’attenzione riposta oggi sul tema delle disabilità e delle severe conseguenze che possono scaturire dalle sue decisioni, possa aver lasciato un alunno fuori dalla scuola. Il tema della mancanza di insegnanti ed in particolare di quelli di sostegno è nota da anni, come sindacato non smettiamo di denunciarla, e posso immaginare che ci siano situazioni di particolare difficoltà ma sempre il corpo docente prova comunque a trovare una soluzione, garantendo flessibilità anche ricorrendo a insegnanti non specializzati.”