Breaking News Streaming
Sei in: Home / Articoli / Curiosità / Dipendente commette un errore e costa 10 milioni di dollari al colosso Google

Dipendente commette un errore e costa 10 milioni di dollari al colosso Google

L’impiegato ha piazzato una finta pubblicità su migliaia di siti per errore

 

Per 45 minuti un dipendente Google ha fatto comparire un rettangolo giallo al posto dei classici banner pubblicitari su migliaia di siti americani e australiani. Spazi pubblicitari che vengono di solito riempiti da Google grazie agli accordi con i gestori delle piattaforme e il suo servizio AdX. 45 minuti che costeranno molto caro all’azienda: ben 10 milioni di dollari, come stima il Financial Time. L’impiegato stava partecipando ad un corso per insegnare ai clienti come usare la piattaforma pubblicitaria dell’azienda. Inavvertitamente però ha fatto un ordine per diffondere la sua finta pubblicità, offrendo a chi la ospitava sui propri siti un lauto guadagno: 25 dollari ogni mille visualizzazioni, contro un prezzo di mercato di 2 dollari. Google ha assicurato ai siti coinvolti che pagherà comunque per ogni pubblicità da loro acquistata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *