ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
mercoledì 10 Agosto 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Dieci giorni di stop dopo i controlli della polizia municipale. Albanese: “Legalità e rispetto delle regole per migliorare la qualità del lavoro e della vita a tutela di cittadinanza e operatori”

Dieci giorni di stop dopo i controlli della polizia municipale. Albanese: “Legalità e rispetto delle regole per migliorare la qualità del lavoro e della vita a tutela di cittadinanza e operatori”

Continue e ripetute violazioni alle normative sul commercio su area pubblica. Per questo stamattina la polizia municipale ha notificato 9 ordini di sospensione di attività ad altrettanti banchi del mercato di San Lorenzo.

La polizia municipale, nell’ambito dei controlli che esegue su tutti i mercati cittadini, ha rilevato più volte violazioni da parte degli stessi banchi di San Lorenzo (in un caso anche 5 volte nell’ultimo anno). Dopo aver emesso la multa da 500 euro ogni volta che è stata accertata la violazione della normativa regionale occupando con merce, tende o strutture di vendita una superficie di suolo pubblico superiore a quella autorizzata, la polizia municipale ha passato le violazioni alla direzione attività economiche del Comune che ha emesso le sospensioni dall’attività per 10 giorni consecutivi.

“Una progressione nella sanzione che arriva alla sospensione dell’attività per chi reitera le stesse violazioni – ha commentato l’assessora alla sicurezza urbana Benedetta Albanese – è una misura necessaria per assicurare l’efficacia delle regole poste a tutela di tutti, cittadinanza e operatori dei mercati. Viceversa si corre il rischio di creare zone franche e ciò non è tollerabile, anche in considerazione della maggior parte degli operatori che lavorano correttamente. Accanto al progetto di riqualificazione dei mercati cittadini che sta portando avanti l’assessore Federico Gianassi noi andiamo avanti con i controlli: legalità e rispetto delle regole sono prioritarie, il nostro obiettivo è migliorare la qualità del lavoro e della vita a tutela di cittadinanza e operatori”.

Complessivamente nei primi mesi del 2022 l’attività di controllo nei mercati cittadini ha portato ad accertare 48 violazioni, mentre in tutto il 2021 vennero accertate 201 violazioni. (sp)