Sei in: Home > Edizioni Locali > Dichiarato lo stato di emergenza in Veneto, 15 milioni per la Regione

Dichiarato lo stato di emergenza in Veneto, 15 milioni per la Regione

15 milioni di euro per la Regione veneto per far fronte ai danni portati dal maltempo che ha imperversato nelle ultime settimane in tutta la penisola.

La richiesta delle 11 reigoni più colpite dal maltempo è stata accettata. Così, la Regione Veneto riceverà 15 milioni di euro per ricostruire ciò che il maltempo ha distrutto.

Luca Zaia, nominato commissario per la gestione dell’emergenza, ha dichiarato che: «Il segnale è importante ma se le cifre sono queste io lo considero soltanto un acconto».

Anche il dem Roger De Menech è d’accordo con Zaia: «Sono briciole e, proprio com’era accaduto col decreto Genova, gli annunci fatti sulle macerie si sono risolti in una bolla di sapone. Chiunque sia stato in questi giorni nei Comuni colpiti sa bene che per la sola emergenza c’è bisogno di almeno cinque volte tanto».

Dopo il chiaro malcontento per i fondi ricevuti, la Lega e il Movimento 5 Stelle provano a correre ai ripari. Il senatore leghista Paolo Saviane dunque replicato dicendo: «È evidente che questi soldi non bastano ma si tratta delle prime risorse disponibili, immediatamente liquidabili. Ora lavoreremo per incrementare i fondi».

Oltre ad essere pochi i fondi, rimane sempre l’interrogativo di quanto arriveranno e se arriveranno. Zaia ha sottolineato più volte quanto la situazione in Veneto non sia sostenibile.

Adesso sarà necessario aspettare.