Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Denunciata compagnia francese Tereos per aver inviato a gruppi terroristici il sorbitolo, usato per fabbricare armi

Denunciata compagnia francese Tereos per aver inviato a gruppi terroristici il sorbitolo, usato per fabbricare armi

Il dolcificante artificiale è stato inviato ai terroristi in Iraq e in Siria

 

 

Il gigante francese per la produzione di zucchero, Tereos, è stato accusato di “atti di terrorismo e complicità in atti terroristici” per aver inviato il dolcificante ‘sorbitolo’, che se miscelato con nitrato di potassio può essere utilizzato per fabbricare propulsore per i razzi, ai terroristi in Siria e Iraq. A formalizzare la denuncia sono stati i soci in affari della compagnia francese che hanno accusato la società di non aver rispettato la promessa di interrompere la spedizione nelle zone di conflitto, dopo che il CAR aveva rinvenuto contenitori della sostanza appartenenti alla Tereos in un magazzino dell’ISIS  in Iraq. “Sebbene Tereos fosse a conoscenza dell’uso del sorbitolo come arma da guerra, ha continuato con la fornitura di questa materia prima a un gruppo terroristico” si legge nella causa.

Era stata già avviata un’indagine interna che aveva portato alla luce due invii di sorbitolo, a febbraio e luglio del 2017, in Siria. La compagnia francese nel mese di dicembre 2017 aveva confermato che “circa 45 tonnellate di sorbitolo scomparve nel 2015 in Turchia” e che era giunto un anno dopo in Siria. Tuttavia aveva garantito di aver sospeso la somministrazione di sorbitolo “in aree ad alto rischio”.