Sei in: Home > Rubriche > Musica > DEMI LOVATO IN OVERDOSE: PARLA IL SUO SPACCIATORE

DEMI LOVATO IN OVERDOSE: PARLA IL SUO SPACCIATORE

 

Brandon Johnson lascia un’intervista sulla vicenda che ha colpito una delle star più richieste del momento

Il mese scorso la cantante, attrice e conduttrice televisiva statunitense, Demi Lovato, è stata ricoverata in un ospedale di Los Angeles per un’overdose di eroina. La vicenda ha creato molto scalpore, nonostante l’artista non sia nuova a scandali del genere.

A distanza di poche settimane, parla sul sito web americano “TMZ”, colui che quella sera le ha fornito le pillole: Brandon Johnson.

Nell’intervista lo spacciatore racconta che Demi alle 4.00 del mattino, lo aveva chiamato per procurarsi una dose. Dapprima i due hanno visto assieme dei polizieschi in tv, dopodiché lei ha assunto la droga consapevole dei suoi effetti potenti.

Brandon l’aveva lasciata dormiente ma in buone condizioni. È stata la sua assistente a trovarla priva di sensi in mattinata e a chiamare così i soccorsi.

I suoi familiari e l’artista stessa, hanno poi rassicurato i fans sul suo stato di salute.

Demi Lovato, esordisce molto giovane nella pellicola “Camp Rock”. Grazie al successo ottenuto, pubblica il suo primo album in collaborazione con la Hollywood Records.

La sua carriera, sempre in ascesa, è stata segnata varie volte dai suoi problemi con alcol e droghe.

Nel 2010 ha abbandonato il suo tour mondiale con i “Jonas Brothers” per farsi ricoverare in una clinica privata a causa di problemi fisici ed emotivi che l’hanno portata a colpire al volto uno dei ballerini del tour (Alex Welch).

Le è stato diagnosticato un disturbo bipolare ed un esaurimento nervoso, entrambi i problemi l’avevano poi spinta all’alcolismo e all’assunzione di sostanze stupefacenti.

Ha inoltre ammesso di aver acquistato cocaina di contrabbando sugli aerei.

Dopo un periodo di riabilitazione, sembrava aver debellato i suoi problemi, fino a quando, pochi giorni pima dell’ultimo ricovero, è stata vista uscire ubriaca da un locale di Hollywood; a testimonianza del suo ritorno all’alcol, Demi ha pubblicato il suo ultimo singolo intitolato “Sober” in cui chiede scusa per aver ripreso a bere dopo sei anni di astinenza.

Ciò che ha spinto in passato e che continua a spingere Demi lungo queste “cattive strade”, potrebbero essere stati i suoi problemi di bullismo ai tempi della scuola e i suoi problemi di bulimia