Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Criminalità: una calamita per svaligiare case, nuova tecnica

Criminalità: una calamita per svaligiare case, nuova tecnica

 

Usavano una calamita per bloccare la chiusura delle porte delle case che intendevano svaligiare in un secondo momento. E’ una tecnica innovativa quella impiegata da un 42enne e un 27enne, originari dell’Est Europa e residenti in Spagna e Francia, scoperti dalla polizia in un condominio di piazza Confalonieri a Torino mentre preparavano uno dei loro ‘colpi’.

Ad avvertire le forze dell’ordine era stato un inquilino insospettito dalla presenza dei due sul pianerottolo.
Dal controllo delle impronte digitali è emerso che il duo era già conosciuto per reati contro il patrimonio; su uno di loro pendeva anche un mandato di cattura per evasione. Entrambi avevano dei passaporti falsi.
Nell’occasione non avevano portato i tipici attrezzi per scassinare, ma solo delle calamite: inserendole tra il battente della porta e lo stipite avrebbero dato l’illusione al proprietario dell’alloggio di aver chiuso a chiave, mentre sarebbe bastata una spinta per riaprire l’uscio.
I due sono arrestati per tentato furto in appartamento aggravato in concorso e per uso di documenti contraffatti.