Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Catanzaro > Cosentino, in manette il pericoloso latitante della ‘ndrangheta Francesco Strangio

Cosentino, in manette il pericoloso latitante della ‘ndrangheta Francesco Strangio

Si nascondeva in un appartamento all’ultimo piano in provincia di Cosenza

 

 

Arrestato il latitante Francesco Strangio, definito dagli investigatori come “pluripregiudicato” e “pericoloso”. L’uomo si nascondeva in un appartamento all’ultimo piano di un condominio, nel centro abitato di Rose, un piccolo paese in provincia di Cosenza. Conduceva la vita da latitante da più di un anno ed è stato bloccato questa mattina dai Carabinieri di Reggio Calabria e di Cosenza. Nell’operazione che ha portato all’arresto del latitante sono stati impiegati anche i Carabinieri dello Squadrone Cacciatori di Vibo Valentia. Strangio appartiene alla cosca della ‘ndrangheta Strangio-Janchi di San Luca e ora dovrà scontare 14 anni per traffico internazionale di droga. È stato giudicato colpevole di aver gestito e coordinato un importante giro di droga, infatti sembra che fosse a capo delle operazioni che avrebbero fatto entrare in Italia un’ingente quantitativo di cocaina dal Sud America.

Grazie alle Forze dell’Ordine, che ogni giorno ci fanno essere orgogliosi di loro. Lo scorso Ferragosto avevamo organizzato proprio a San Luca il Comitato nazionale ordine e sicurezza pubblica: volevamo mostrare a tutti che lo Stato c’è e non molla. L’arresto di questo criminale ne è la conferma. Non ci fermeremo qui“, ha commentato il ministro degli interni Matteo Salvini.