Sei in: Home > Edizione Nazionale > Corteo contro disoccupazione e servizi scadenti a Baghdad

Corteo contro disoccupazione e servizi scadenti a Baghdad

image_pdfimage_print

Un morto e 200 feriti

Una persona è morta e altre 200 sono rimaste ferite negli scontri tra manifestanti antigovernativi e forze di sicurezza a Baghdad, la capitale irachena. Lo fanno sapere in una dichiarazione congiunta i ministeri dell’Interno e della Salute iracheni. A un’ora dall’inizio delle proteste, con diversi cortei confluiti in piazza Tahrir, le forze di sicurezza sono intervenute usando munizioni, proiettili di gomma e gas lacrimogeni. Tra i feriti anche 40 agenti delle forze di sicurezza. Nella nota dei ministeri dell’Interno e della Salute iracheni si fa appello alla “calma e moderazione”, attribuendo la responsabilità degli scontri a “un gruppo di rivoltosi” tra i manifestanti. Le proteste, organizzate perlopiù sui social media, sono dirette contro la disoccupazione e i servizi scadenti. Gli scontri di oggi sono stati tra i più violenti in Iraq da un anno a questa parte.