ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
giovedì 30 Giugno 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Coppa del mondo: Fiamme oro sul podio con Santuccio e Ceccarello

Alberta Santuccio e Sofia CeccarelloAlberta Santuccio e Sofia Ceccarello hanno portato le Fiamme oro sul podio della Coppa del mondo rispettivamente della spada e del tiro a segno.

Nel Grand prix Fie (International fencing federation) di spada, che si è svolto a Budapest, l’olimpionica del Gruppo sportivo della Polizia di Stato ha conquistato la sua prima vittoria nella prestigiosa competizione internazionale, dopo già aver assaggiato il podio con i terzi posti di Tallin (2018), Bogotà (2017) e Barcellona (2014).

Alberta Santuccio podio coppa del mondoOttima prestazione per la campionessa cremisi, capace di mantenere i nervi saldi nei quattro assalti sui sei disputati, finiti alla priorità.
Nel tabellone dei 64 Alberta ha superato senza problemi la polacca Magdalena Pawlowska (15-6) e poi la sua connazionale Martyna Swatowska-Wenglarczyk (14-13).

Subito dopo la nostra portacolori ha superato la coreana Sera Song (7-6) e nei quarti ha sconfitto la statunitense Katharine Holmes (13-12).
Per arrivare in finale Alberta ha battuto la coreana Injeong Choi (12-11), mentre nello scontro decisivo per il trionfo ha dominato senza problemi l’ungherese Anna Kun (15-7).

“Ci sono voluti sacrifici, lacrime, attese, ma alla fine è arrivato il mio momento – ha scritto Alberta sulla sua pagina social – Grazie a chi ha reso possibile questa vittoria credendo in me da subito, alla mia famiglia che ha patito e gioito con me a distanza, e al mio Gruppo sportivo delle Fiamme oro”.

Sofia Ceccarello podio coppa del mondoA Il Cairo (Egitto) la specialista cremisi del tiro a segno Sofia Ceccarello, ha conquistato due splendidi secondi posti in Coppa del mondo in due specialità.

Nella finale mixed team della carabina 10 metri, in coppia con l’azzurro Dennis Sollazzo, Sofia ha affrontato il team di Norvegia 1, dando vita ad una spettacolare sfida, emozionante fino all’ultimo. Gli azzurri, dopo aver concluso la finale sul 15 pari, sono andati avanti con un tiro a testa per ogni componente della squadra. Alla fine, l’hanno spuntata i norvegesi con il punteggio di 21.2 a 20.9.

Nella gara individuale della 50 metri carabina ad aria compressa tre posizioni femminile la nostra tiratrice ha superato le qualifiche e la semifinale a otto, arrivando a giocarsi il podio nella finale a quattro, dove ha battagliato fino alla fine con la norvegese Jeanette Hegg Duestad, che alla fine ha prevalso con il punteggio di 17-13.

Sergio Foffo