Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Conversione illegale di lire in euro: arrestati Casalesi

Conversione illegale di lire in euro: arrestati Casalesi

Alcuni membri del clan malavitoso dei casalesi sono stati arrestati per aver convertito illegalmente lire in euro.

Il clan malavitoso dei Casalesi, insieme ad altre famiglie, aveva messo a punto un metodo per convertire le lire in euro. Si trattava ovviamente di denaro proveniente da operazioni illecite, finora rimaste sconosciute alle autorità grazie a dei prestanome che avevano insabbiato ogni cosa.

L’inchiesta è stata portata avanti dalla Guardia di Finanza di Roma e Napoli, coordinate dalla Procura di Napoli Nord. Alla fine è stato possibile arrestare 4 persone e condannare una di loro per associazione mafiosa.

I finanzieri hanno sequestrato banconote fuori corso legale per un valore di 1 miliardo e 100 milioni di lire. Inoltre, grazie alle intercettazioni registrate nei giorni scorsi, è stato possibile scoprire che, grazie all’ingegnoso sistema criminale 200 mila lire venivano convertire in 32 euro.

Adesso le forze dell’ordine dovranno indagare ancora più affondo per scoprire ulteriori dettagli, ma già queste scoperte da sole sono di grande importanza.