Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Controlli straordinari nelle “aree a rischio” di Mantova

Controlli straordinari nelle “aree a rischio” di Mantova

Il Questore di Mantova ha disposto servizi straordinari di controllo nelle aree in cui si è diffusa una crescente percezione di “insicurezza”.

In alcuni quartieri di Mantova i residenti hanno richiesto una maggiore presenza delle Forze di Polizia. In quelle zone si è insediata una diffusa percezione di “insicurezza”, perciò i cittadini hanno presentato diverse istanze per chiedere alle autorità uno sforzo maggiore nel contrasto ai fenomeni di illegalità. Il Questore di Mantova ha perciò disposto operazioni di controllo straordinarie, tra cui pattugliamenti mirati in piazza Cavallotti, via Bettinelli, Giardini Lungorio e Piazza Bertazzolo, e nei quartieri di Lunetta, Ponte Rosso e Valletta Valsecchi. La scorsa settimana, più di 30 uomini al giorno, appartenenti alla Polizia di Stato, alla Guardia di Finanza ed alla Polizia Locale di Mantova e Borgo Virgilio, hanno vegliato su queste aree per prevenire reati contro il patrimonio, spaccio di sostanze stupefacenti e reati collegati allo sfruttamento della prostituzione.

I risultati ottenuti sono notevoli. I maggiori controlli hanno consentito di intervenire tempestivamente per placare una lite tra studenti mercoledì pomeriggio. Due ragazze di 19 anni si stavano azzuffando per una precedente lite su Instagram, mentre gli amici cercavano di dividerle. Una di loro ha ricevuto colpi al volto e alla gamba giudicati guaribili in 8 giorni. Nel quartiere di Lunetta, poi, a seguito di alcune segnalazioni dei residenti che sospettavano ci fossero stranieri clandestini, consumo di stupefacenti, e disturbo della quiete pubblica, sono state identificate diverse persone ora sotto osservazione della Squadra Mobile della Questura. E ancora, nei quartieri più soggetti alla presenza di prostituzione, tra cui il quartiere di Cittadella, Via Poggio Reale e Via Verona, sono stati effettuati dei controlli a tappeto. Nella lotta alla vendita di alcolici ai minorenni, la Polizia Amministrativa della Questura ha effettuato delle verifiche, volte anche a prevenire il gioco d’azzardo che coinvolga minori.

Complessivamente, 230 persone sono state identificate, e 51 di loro sono pregiudicate. Sono stati controllati 11 esercizi pubblici, e grazie ad appositi posti di controllo sono state elevate 15 multe dalla Polizia Stradale e della Polizia Locale di Mantova e Borgo Virgilio. A seguito dei controlli straordinari, il questore ha emesso i seguenti provvedimenti:

  • 4 Avvisi Orali a pregiudicati sorpresi in atteggiamenti sospetti;
  • 6 Fogli di Via Obbligatori, contro individui con precedenti penali e di polizia;
  • 11 Revoche di permessi di soggiorno nei confronti di cittadini extracomunitari che non hanno più titolo per soggiornare legittimamente nel nostro Paese, per lo più per avere riportato condanne per gravi reati. Gli stessi (3 brasiliani, 1 ucraino, 1 montenegrino, 1 indiano, 1 marocchino, 1 cinese, 1 nigeriano, 1 canadese, 1 macedone e 1 filippino) hanno 15 giorni per lasciare l’Italia, pena l’espulsione coattiva;
  • 2 Ordini di Espulsione per altrettanti cittadini extracomunitari clandestini.