Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Console italiano a Kabul, assistito a scene drammatiche

Console italiano a Kabul, assistito a scene drammatiche

 

“Abbiamo purtroppo dovuto assistere a scene drammatiche” ma “siamo riusciti in condizioni di assoluta emergenza a riportare a casa i nostri connazionali e alcuni dei nostri collaboratori afghani che in questi anni ci hanno consentito di operare in un contesto difficile. In Afghanistan stiamo assistendo ad una grande tragedia umanitaria e tutti stiamo dando il massimo mettendoci tutto il cuore e la professionalità di cui siamo capaci”.

Lo dice all’ANSA Tommaso Claudi, console italiano, rimasto a Kabul per mantenere un collegamento operativo con la Farnesina e gestire tutte le operazioni di rientro in loco.
“La macchina della Farnesina – aggiunge il diplomatico – non si è fermata un attimo ed ha continuato ad operare senza sosta, in stretto coordinamento con la catena militare italiana e internazionale. Stiamo monitorando continuamente l’evolversi della situazione e siamo in contatto continuo con il resto dell’Ambasciata a Kabul che, dopo il rientro in Italia dall’Afghanistan, si è immediatamente ricostituita presso la Farnesina ed è già pienamente operativa”