Sei in: Home / Articoli / Cronaca / Condannato tassista abusivo che stuprò due ragazze

Condannato tassista abusivo che stuprò due ragazze

Un tassista abusivo è stato condannato a otto anni di carcere per aver stuprato due ragazze ventenni tra il luglio del 2016 e il novembre del 2017.

Il processo svoltosi con rito abbreviato a Besnik Hoxha, cittadino di origini albanesi, si è concluso con la condanna dell’imputato a otto anni di carcere. Hoxha era accusato di violenza sessuale, perpetrata ai danni di due ragazze tra il luglio del 2016 e il novembre del 2017. L’uomo era stato arrestato dalla Squadra Mobile lo scorso gennaio con l’accusa di aver stuprato le due vittime, tra i 20 e i 25 anni, dopo che queste erano salite sulla sua auto fuori dalla celebre discoteca di Milano “Old Fashion”. Il condannato, infatti, era un tassista abusivo.

La condanna è stata decisa dal Giudice dell’Udienza Preliminare (Gup) di Milano, dopo un processo a cui hanno partecipato anche le due vittime. Una delle due ha anche preso parte alla lettura della sentenza ieri mattina, venerdì 5 ottobre. Le indagini a carico del tassista abusivo sono state coordinate dal pm Gianluca Prisco, secondo cui in entrambi i casi l’uomo aveva attirato le future vittime all’esterno del noto locale milanese, sempre nella stessa fascia oraria tra le 4 e le 5 del mattino. Secondo le ricostruzioni, tutte e due le volte il tassista aveva prima riportato a casa gli amici delle vittime, poi una volta rimaste sole in auto, aveva portato le ragazze in una stradina secondaria e le aveva stuprate. Inizialmente la Procura aveva chiesto una condanna a 14 anni e mezzo di prigione, ma il Gup ha fatto cadere un’aggravante riducendo la pena a 8 anni.

Check Also

Anziana investita in centro a Roma, non è grave

Nel centro di Roma si è verificato un altro episodio di pedone investito da un …