Sei in: Home > Articoli > Comuni sciolti per mafia, elezioni il 21 ottobre

Comuni sciolti per mafia, elezioni il 21 ottobre

Comuni sciolti per mafia, elezioni domenica 21 ottobre, eventuali ballottaggi il 4 novembre

E’ stato istituito domenica 21 ottobre il turno elettorale straordinario volto ad eleggere i sindaci e i consiglieri comunali dei comuni che sono stati sciolti per mafia.

In particolare si tratta dei comuni di Marano di Napoli (Napoli), Rizziconi (Reggio Calabria), Nicotera e Tropea (Vibo Valentia), Corleone e Palazzo Adriano (Palermo); nello specifico questi sono stati sciolti per infiltrazioni di tipo mafioso e attualmente sono commissariati.

Dunque, le elezioni sono state stabilite con il decreto dell’8 agosto firmato dal Ministro dell’Interno Matteo Salvini. La norma attualmente in vigore prevede che quando il commissariamento per infiltrazione e condizionamento di tipo mafioso scade nel secondo semestre dell’anno, condizione nella quale si trovano i 6 enti, le nuove elezioni comunali si svolgano in un turno straordinario tra il 15 ottobre e il 15 dicembre.

Infine, il decreto fissa l’eventuale turno di ballottaggio per domenica 4 novembre.