Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Milano > Comunali, Bergamo resta rossa: Gori confermato

Comunali, Bergamo resta rossa: Gori confermato

Giorgio Gori è stato confermato a sindaco di Bergamo per i prossimi 5 anni. Vince con il 55% dei voti.

Niente da fare per il candidato sfidante, Giacomo Stucchi del centrodestra. Il dem Giorgio Gori viene rieletto sindaco di Bergamo, e si conferma alla guida della città per i prossimi cinque anni. L’affluenza a Bergamo ha superato il 70%. Primo posto, dunque, per il sindaco uscente e rientrante Giorgio Gori, riconfermato da circa il 55% dei votanti. Seconda posizione per lo sfidante Stucchi, che si ferma a circa il 39%. Terzo il candidato del Movimento 5 Stelle Anesa, che ottiene poco più del 3%. È stata subito festa nel quartier generale di Gori, già quando poco più della metà delle sezioni scrutinate lo davano in netto vantaggio rispetto all’avversario di centrodestra. “Grazie a tutti per averci provato, per averci creduto, per avermi sostenuto. Non potevamo fare di più, grazie ancora tutti. Complimenti al vincitore Giorgio Gori”, ha dichiarato Stucchi, ammettendo la sconfitta.

“Sono felice di come la città ha risposto, è un voto di fiducia per me e per tutti quelli che hanno lavorato con me in questi questi anni”, ha detto il rieletto sindaco di Bergamo. “La geografia del voto amministrativo è stata diversa da quella del voto europeo. Non mi aspettavo di vincere al primo turno, pensavo di andare al ballottaggio”. E invece il primo turno lo dà già vincitore, e “fa piacere che anche elettori di centrodestra, di Forza Italia ma sono convinto anche della Lega, abbiano deciso di dare a noi la fiducia, valutando così le qualità del candidato e della squadra: in questo modo si vince e si supera il 51%”, ha aggiunto.