Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Codacons presenta una diffida ad ATM

Codacons presenta una diffida ad ATM

Il Codacons annuncia l’intenzione di presentare una diffida ad Atm e una denuncia alla Procura di Milano sull’affollamento nelle metropolitane. Atm, spiega l’associazione dei consumatori, “aveva garantito, in metropolitana, anche il conteggio elettronico degli accessi con eventualità di blocco temporaneo dei tornelli. E aveva promesso il presidio di 38 stazioni del metrò (e di 43 punti in superficie) da parte di 300 persone, per assistere e indirizzare i passeggeri nelle principali stazioni e fermate. Le immagini registrate ieri mattina alle ore 08:52 nella stazione di Cadorna fotografano una realtà ben diversa”.
Una situazione folle e gravissima – secondo il presidente Marco Donzelli – che finirà con l’esporre la collettività ad enormi pericoli per la salute pubblica. Mentre in tutta Italia crescono i contagi, a Milano sembra essere tornato tutto alla normalità, come se nulla stesse accadendo. Bisogna immediatamente intervenire“. Per questo, aggiunge, “presenteremo una diffida ad Atm chiedendo di garantire il controllo e la capienza delle vetture al massimo all’80% nonché denunceremo l’accaduto presso la Procura della Repubblica”.