Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Cividale, Polizia sul luogo della rissa tra minorenni di domenica

Cividale, Polizia sul luogo della rissa tra minorenni di domenica

Dopo la maxi-rissa che domenica scorsa aveva visto coinvolti 80 minorenni, la Polizia ha eseguito un controllo al Civiform di Cividale del Friuli.

Questa mattina gli agenti di Polizia hanno effettuato una perlustrazione all’interno del della struttura di accoglienza per minori non accompagnati Civiform di Cividale del Friuli, in provincia di Udine. Nel cortile della struttura, domenica scorsa era scoppiata una maxi-rissa tra due gruppi di minorenni ospiti nel centro, uno composto da giovani di etnia albanese-kosovara, l’altro da ragazzi di origini pachistane. Nella violenza erano rimasti coinvolti 80 giovani di età compresa tra i 15 e i 17 anni: alcuni di loro, sedati gli animi, avevano avuto bisogno di cure mediche, 25 di loro sono stati denunciati per l’ipotesi di reato di rissa aggravata, mentre un 17enne è stato deferito per illecita detenzione di droga.

Oggi i poliziotti hanno effettuato ulteriori controlli all’interno del centro. Gli agenti hanno trovato e sequestrato due “grinder”, dispositivi di piccoli dimensioni utilizzati per macinare la marijuana prima di fumarla. Si tratta di un’ulteriore conferma della circolazione di sostanze stupefacenti illecite nella struttura. Non è stata, però, trovata alcuna traccia di droga, e non la polizia non è riuscita ad individuare i proprietari dei due grinder. L’ispezione è proseguita per circa tre ore, e ha coinvolto tutti i dormitori e tre aule, impegnando una ventina di agenti della Questura di Udine, del Commissariato di Cividale e del Reparto prevenzione crimine di Padova già dalle 7 del mattino. Il controllo è avvenuto con l’aiuto di due unità cinofile della Guardia di Finanza.