Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Ciociaria > Ciociaria, operaio edile estorce 120 mila euro a collega: 52enne in manette

Ciociaria, operaio edile estorce 120 mila euro a collega: 52enne in manette

Minacciava di avviare azioni giudiziarie e aggressioni fisiche

 

 

Un operaio edile è stato arrestato nel pomeriggio di ieri a Boville Ernica, in Ciociaria, con l’accusa di estorsione ai danni di un collega. I carabinieri della locale stazione, nell’ambito di un’articolata attività investigativa intrapresa a seguito di una denuncia sporta agli inizi di aprile, hanno arrestato per estorsione un 52enne, residente in un comune limitrofo. Nel dettaglio l’uomo, dopo aver eseguito lavori edili insieme alla vittima, avrebbe lamentato a quest’ultimo di aver subito delle contestazioni da parte dei commissionari dei lavori con conseguente danno economico dovuto ad azioni risarcitorie nei suoi confronti e pertanto, minacciando azioni giudiziarie e aggressioni fisiche, ha costretto il povero collega a consegnargli in diverse tranche, dall’anno 2015, somme di denaro ammontanti a circa euro 120.000.

I carabinieri, dopo un’accurata indagine, hanno confermato le accuse. Proprio mentre si recavano dall’estorsore lo hanno sorpreso mentre incassava dalla vittima 500 euro in contanti. Le successive indagini di polizia giudiziaria, ed in particolare la perquisizione domiciliare, hanno consentito il rinvenimento di documentazione dettagliata dei pagamenti effettuati. Tutto è stato sottoposto a sequestro per accertamenti. L’uomo, al termine delle formalità di rito, come disposto dall’Autorità Giudiziaria, è finito agli arresti domiciliari.