Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Cinque Terre, per i turisti ci sarà nuova stazione a Spezia

Cinque Terre, per i turisti ci sarà nuova stazione a Spezia

 

Entro il 2023 ci sarà una stazione ferroviaria nel nodo de La Spezia dedicata ai turisti in transito verso i paesi delle Cinque Terre.

La realizzerà Rete Ferroviaria Italiana convertendo parte dello scalo merci di La Spezia Migliarina, nella prima periferia della città ligure.

    “Conveniamo sulla necessità di una nuova caratterizzazione del nodo ferroviario della Spezia, storicamente accentrato attorno all’impianto della Spezia Centrale, che oggi serve 8,7 milioni di passeggeri all’anno”, ha spiegato Marco Toccafondi, dirigente di Rfi, intervenuto al convegno La Spezia Green.     Molti di questi passeggeri si servono della stazione durante la stagione turistica, da dove partono i treni per i famosi borghi abbarbicati sul mare, incrociando il traffico dei pendolari e causando forti congestioni. La nuova stazione Migliarina avrà un marciapiede loro dedicato per servire i 23 Cinque Terre Express quotidiani delle giornate di punta, che in dieci minuti permettono di raggiungere Riomaggiore.     “Il marciapiede avrà caratteristiche moderne e soddisferà i più recenti requisiti di accessibilità, sarà dedicato ad una clientela che si presenta numerosa alla stazione in momenti precisi”, ha spiegato Toccafondi. Ovvero in particolare dopo lo sbarco dei croceristi in città, molti dei quali scelgono appunto le Cinque Terre come meta di escursione. La fase di progettazione esecutiva dovrebbe terminare entro questo anno. La spesa prevista è di 12 milioni di euro, reperiti da Rfi.