Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Cinque ricercatori di funghi dispersi, solo quattro ritrovati

Cinque ricercatori di funghi dispersi, solo quattro ritrovati

Nella giornata di oggi i soccorritori alpini del Piemonte hanno cercato e trovato quattro ricercatori di funghi dispersi. Uno di loro, però, non è ancora stato rintracciato.

Cinque ricercatori di funghi si sono dispersi oggi nelle montagne piemontesi. I ricercatori del Soccorso Alpino e Speleologico del Piemonte sono stati impegnati tutta la giornata nelle ricerche, ma non sono ancora riusciti a ritrovare tutti i membri del gruppo. Quattro di loro sono stati rintracciati e portati in salvo, mentre un ultimo è ancora disperso nel parco delle Capanne di Marcarolo, sull’Appennino tra le province di Alessandria e Genova.

Il Soccorso Alpino comunica che si verifica “un numero di incidenti molto elevato” sulle montagne. Tra gli episodi più recenti, uno riguarda un 74enne piemontese che si è perso ieri nei boschi di Perrero (Torino) ed è stato ritrovato questa mattina. L’uomo si trovava in uno stato di ipotermia ed è stato trasportato in ospedale. E ancora, un 64enne è precipitato in un vallone nei pressi di Pamparato (Cuneo), riportando diverse lesioni in varie parti del corpo. Un altro uomo, poi, è stato individuato nella frazione Allera-Cantone, a Valduggia (Vercelli), e una donna di 68 anni è stata soccorsa nei pressi dell’Alpe Mangiarò, nel comune di Madonna del Sasso (Verbania). “Senza demonizzare alcuna categoria di frequentatori della montagna, è importante diffondere un messaggio di prevenzione”, aggiungono dal Soccorso Alpino.