Sei in: Home > Esteri > Asia > Cina: aboliremo i computer stranieri entro il 2022

Cina: aboliremo i computer stranieri entro il 2022

La Cina ha intenzione di procedere alla rimozione “dei computer e dei software esteri entro il 2022”.

Questo e’ l’editto del governo cinese per spingere le istituzioni pubbliche ad adottare kit nazionali”, sferrando un “colpo ad Hp, Dell e Microsoft” per reagire al sabotaggio dell’ amministrazione statunitense all’utilizzo di tecnologia cinese negli Stati Uniti, inclusa quella di Huawei.
Il governo di Pechino, nel corso della ricostruzione del quotidiano della City, ha predisposto che tutti gli enti pubblici e gli uffici facenti capo al governo eliminino computer e software provenienti dall’estero per aiutare lo sviluppo delle tecnologie cinesi seguendo uno schema progressivo, ma costante, che prevede un primo taglio del 30% entro il 2020, del 50% nel 2021 e del restante 20% nel 2022.