ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
lunedì 16 Maggio 2022
19:55

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Cento anni fa nasceva Giacomo Sedati

 

– Cento anni fa (25 agosto 1921) nasceva a Lanciano (Chieti) Giacomo Sedati, considerato il protagonista principale della nascita della Regione Molise nel 1963 e del suo sviluppo economico. Di antica famiglia originaria di Riccia (Campobasso), visse l’infanzia nel paese molisano e studiò al Liceo Classico ‘Mario Pagano’ di Campobasso.

Ufficiale dei carristi nella seconda guerra mondiale, nello stesso periodo frequentò la facoltà di Giurisprudenza alle università di Roma e Napoli dove si laureò nel 1944. Contemporaneamente partecipava alle riunioni clandestine nella casa romana dello zio Giuseppe Spataro (amico e collaboratore di Don Luigi Sturzo e Alcide De Gasperi, già vicesegretario del Partito Popolare, poi leader della Dc abruzzese e membro di numerosi governi), dove si cominciava a preparare la rinascita e ricostruzione dell’Italia post bellica. Iniziava così la sua lunga attività politica.
Alle votazioni per il primo Parlamento repubblicano nell’aprile 1948 viene candidato, a soli 26 anni, alla Camera nelle fila della Dc, risultando primo eletto nel collegio Molise. Sarà confermato per le successive 8 legislature fino alla prematura scomparsa il 7 gennaio 1984. Trentasei anni ininterrotti in Parlamento, leader incontrastato della Dc molisana, numerosi incarichi di governo e parlamentari, Giacomo Sedati è stato l’unico politico eletto in Molise a ricoprire il ruolo di ministro (Agricoltura e foreste, due volte). Insignito di numerose onorificenze, fu anche Alto commissario per il Vajont nominato all’indomani della tragedia, presidente del Consiglio dei ministri dell’agricoltura della Comunità Europea e presidente della Commissione bicamerale che ha varato la più importante riforma dei servizi radiotelevisivi. Nel maggio 1978, nel covo di via Gradoli a Roma, fu rinvenuto il suo nome in ritagli di giornali come possibile obiettivo delle Brigate Rosse. Informato del fatto, rifiutò la scorta per sé e i familiari. Di tutto questo e molto altro si parlerà a Roma all’Istituto ‘Luigi Sturzo’, depositario dell’archivio Sedati, in occasione di un incontro in autunno al quale parteciperanno con la loro testimonianza Gianni Letta, Agostino Giovagnoli e Gerardo Bianco

Esecuzioni Immobiliari

Visualizza tutte le vendite giudiziarie pubblicate su ogginotizie.it di:

Servizio Bancomat Internazionale

Assistenza Tecnica Installazione ATM

A Sostegno del Paese

Le Tre Storie Capitali

a cura di

Sondaggi

Opinioni

Dai un voto

Dai un'opinione

Effettua una ricerca

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Meteo

Oroscopo

Mercati Finanziari

Offerto da Investing.com

Sosteniamo...

L'angolo delle rimembranze...