Sei in: Home / Edizioni Locali / Campobasso / Cena di solidarietà nelle tendopoli per gli sfollati

Cena di solidarietà nelle tendopoli per gli sfollati

L’amministrazione comunale di Termoli ha organizzato una cena nelle tendopoli per regalare un po’ di sollievo e serenità agli sfollati del terremoto.

I terremoti riescono a spazzare via in un attimo la certezza di un tetto sopra la testa, di quattro mura che saranno sempre un porto sicuro, di un pavimento sotto i piedi che dà l’impressione di poterti sostenere. Lo sciame sismico che ha agitato il Molise negli ultimi giorni continua a spaventare gli abitanti, che hanno paura a rientrare nelle case. Il pericolo di nuove scosse, forse più forte, incombe come un’ombra buia sulla quotidianità della popolazione. Così l’amministrazione comunale di Termoli ha voluto compiere un gesto simbolico per mostrare il sostegno agli sfollati del terremoto, e regalare loro un assaggio di normalità in una situazione tanto difficile quanto tragica.

Tanti esercizi ed attività di Termoli hanno unito le risorse per organizzare una cena di solidarietà per gli ospiti delle tendopoli di Guglionesi. Il menù a base di pesce e le attività organizzate per i bambini hanno forse aiutato a dimenticare per una sera le sventure portate dal terremoto. “Un bel gesto, apprezzato da tutta la comunità della tendopoli, non solo per la bontà dei piatti che sono stati serviti, ma anche per averci regalato un momento di leggerezza e di vera condivisione”, ha detto il sindaco di Guglionesi, Mario Bellotti. Erano circa duecento gli sfollati che hanno preso parte alla cena, la cui riuscita è stata possibile grazie all’aiuto dei volontari, delle equipe di psicologi dell’emergenza (servizio attivato dall’Ambito territoriale sociale di Termoli) e del presidente della Regione, Donato Toma.

Check Also

Vendute 10mila card per entrare nel centro storico di Polignano nonostante polemiche

Il provvedimento è stato aspramente criticato da visitatori e associazioni di categoria BARI – Oltre …