Aggredisce due donne con un martello, arrestato giovane potentino

Con una ferocia ingiustificata, l’uomo ha colpito a martellate le due donne in fila al supermercato.

Il personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico con la collaborazione del Reparto Prevenzione Crimine Basilicata ha tratto in arresto, per tentato omicidio, un giovane di 30 anni originario di Potenza. Il giovane, mentre si trovava all’interno di un noto supermercato cittadino in viale del Basento, alla periferia della città, con ferocia non giustificata da alcun movente, ha aggredito con un martello due donne presenti nella zona delle casse, dandosi successivamente alla fuga.

Il pronto intervento degli operatori della Polizia di Stato ha consentito di bloccare l’uomo e recuperare l’arma utilizzata per l’aggressione. Sono in corso ulteriori e approfondite indagini da parte degli investigatori. Le due donne sono state trasportate dal 118 all’ospedale San Carlo, una in codice giallo e l’altra in codice verde: sono tuttora in osservazione ma – secondo quanto si è appreso – le loro condizioni non destano preoccupazioni.




Rafforzare nei giovani il senso dell’identità europea, un incontro il 27 febbraio

Il Consiglio regionale della Basilicata organizza una giornata che mette al centro venti giovani universitari che verranno in regione in occasione di “Potenza 2020 – Regional Session of EYP Italy”.

“The future of Europe: ideas impacting society” è il tema dell’iniziativa che si terrà il 27 febbraio, presso l’Aula del Consiglio regionale della Basilicata, alle ore 11 e che ha come obiettivo quello di contribuire a rafforzare nei giovani il senso dell’identità europea e di renderli protagonisti consapevoli su tematiche di particolare valore ambientale e socio-culturale.

Protagonisti del progetto venti giovani universitari europei che giungeranno in Basilicata per l’evento “Potenza 2020 – Regional Session of EYP Italy”, che si terrà presso il capoluogo lucano, dal 28 febbraio al 1 marzo 2020, presso l’Università degli studi della Basilicata. Alla conferenza stampa sarà presente il presidente del Consiglio regionale della Basilicata, Carmine Cicala e Martina Pavese, membro dell’associazione European Youth Parliament (EYP) e head organiser dell’evento.

Il 27 febbraio, 7 ragazzi lucani, 3 provenienti dalle regioni Sicilia, Lombardia e Friuli Venezia Giulia e 10 che giungono da Croazia, Polonia, Slovenia, Bosnia-Erzegovina, Portogallo e Grecia, si confronteranno in lingua inglese su temi attuali e delicati quali: industria, ricerca ed energia, cultura ed educazione, trasporti e turismo, mercato europeo dell’energia, sviluppo sostenibile e agricoltura.

Al termine dell’iniziativa, alla presenza del presidente dell’Assemblea, Carmine Cicala e dei consiglieri, verrà approvata una risoluzione sui vari temi affrontati. L’evento sarà trasmesso in web streaming (su pc, smartphone e tablet) dal sito internet www.consiglio.basilicata.it.




Aveva rapinato una ragazza minacciandola con un coltello, arrestato materano

Le indagini sono cominciate lo scorso gennaio, e si è scoperto che il sospettato potrebbe essere l’autore anche di due rapine avvenute in città questo weekend.

A seguito di indagini svolte dalla Squadra Mobile di Matera, è stata eseguita un’Ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 35enne materano, responsabile del delitto di rapina pluriaggravata perpetrata ai danni di una 22enne.

Le indagini presero avvio la notte del 29 gennaio scorso, a seguito di rapina a mano armata di coltello subita dalla giovane mentre passeggiava per le vie del centro cittadino. L’uomo, a volto coperto da passamontagna, dopo averla strattonata e minacciata, puntandole l’arma contro, s’impossessava dello zaino contenente le chiavi di casa, carte di credito ed altri effetti personali, dandosi alla fuga.

Serrate indagini hanno consentito di raccogliere una serie di elementi a carico del soggetto, supportati anche dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza, e suffragati da una perquisizione domiciliare che ha consentito di rinvenire e sequestrare il giubbotto e le scarpe indossati dal medesimo al momento della rapina.

A carico dello stesso soggetto sono stati raccolti anche elementi importanti per ritenerlo responsabile di furto presso due distinti esercizi commerciali della città di Matera, avvenuti la notte tra venerdì e sabato scorso. L’uomo è stato catturato nella città di Modena, con il concorso della Squadra Mobile emiliana e si trova attualmente ristretto presso quella Casa circondariale.




La campagna europea di sicurezza stradale “Truck and Bus” arriva in Basilicata

Lo scopo principale è intensificare i controlli su mezzi pesanti adibiti al trasporto merci, ma c’è anche la volontà di elevare gli standard di sicurezza stradale, armonizzando l’attività di prevenzione.

Il Network Europeo delle Polizie Stradali TISPOL ha effettuato la campagna europea congiunta denominata “Truck and Bus”, che ha interessato anche il territorio della Basilicata. Lo scopo della campagna è intensificare i controlli delle Polizie Stradali di tutta Europa sui mezzi pesanti adibiti al trasporto di merci, sugli autobus e sui veicoli destinati al trasporto di merci pericolose, sia d’immatricolazione nazionale sia straniera.

Sulle diverse strade del territorio della provincia di Matera, per una settimana, gli agenti della Polizia Stradale hanno proceduto al controllo di due autobus e 47 mezzi pesanti; di questi ultimi, due provenienti da paesi comunitari e uno da paesi extracomunitari. Per quanto concerne i mezzi pesanti, ne sono stati contravvenzionati 19 per le seguenti violazioni:
– otto per eccesso di velocità;
– due per cinture di sicurezza;
– tre per violazioni concernenti l’uso del tachigrafo (guida, tempi riposo, pause, mancanza di registrazioni);
– 14 per altre infrazioni;
– a un veicolo è stato impedito di proseguire il traffico (per infrazioni alle inefficienze tecniche e/o carico).
Per quanto riguarda gli autobus, è stato contravvenzionato un solo conducente, per eccesso di velocità.

TISPOL è una rete di cooperazione tra le Polizie Stradali, nata nel 1996 sotto l’egida dell’Unione Europea, alla quale aderiscono tutti i Paesi Membri, tranne la Grecia e la Slovacchia, oltre alla Svizzera, la Serbia, la Turchia e la Georgia. L’Italia è rappresentata dal Servizio Polizia Stradale del Ministero dell’Interno, che ha tenuto la Presidenza operativa fino al mese di aprile 2019 e attualmente ricopre la presidenza onoraria.

L’organizzazione sviluppa una cooperazione operativa tra le Polizie Stradali europee, con l’obiettivo di ridurre il numero di vittime della strada e degli incidenti stradali in adesione al Piano d’Azione Europeo 2011-2020. Tale attività si sviluppa attraverso operazioni internazionali congiunte di contrasto delle violazioni e campagne “tematiche” in tutto il Continente, all’interno di specifiche aree strategiche.

L’obiettivo ultimo è quello di elevare gli standard di sicurezza stradale, armonizzando l’attività di prevenzione, informazione e controllo, anche attraverso campagne di comunicazione e operazioni congiunte i cui risultati vengono poi monitorati dal Gruppo Operativo TISPOL.

Quest’azione combinata a livello europeo ha la finalità di sviluppare la coscienza e la consapevolezza da parte di tutti i conducenti e utenti della strada che, nello stesso momento, tutte le forze di Polizia Stradale dell’Unione Europea stanno operando con le medesime modalità, strumenti omogenei e un obiettivo comune. A tal fine la Polizia Stradale ha predisposto sull’intero territorio nazionale, in particolar modo sulle arterie autostradali e di grande comunicazione nazionale, l’effettuazione di mirati controlli ai mezzi pesanti adibiti al trasporto di merci e degli autobus.




Presentato il ‘Carnevale 2020 della Città Verticale’

Potenza si prepara al Carnevale con un programma ricco di eventi per grandi e piccini.

Presentato il ‘Carnevale 2020 della Città Verticale’, nella sala conferenze del Palazzo della Cultura. Diversi gli appuntamenti previsti a cominciare da quello per gli appassionati di pattinaggio su ghiaccio che avranno a disposizione l’evento ‘Carnevale on ice smile 2020’, con la pista di ghiaccio realizzata in piazza Mario Pagano, in funzione fino al 15 marzo. Letture e commenti di alcuni brani di autori lucani e nazionali nell’ambito del Carnevale, curate dal Circolo Silvio Spaventa Filippi. Lezioni teoriche con proiezione di diapositive relative alle origini del Carnevale a cura dell’Associazione di promozione sociale Archeoworking, nel Museo Adamesteanu. Il 22 febbraio si terrà la Sfilata di Carnevale organizzata dalla Scuola dell’Infanzia paritaria ‘De Gasperi’ che colorerà viale Dante.

Anche lo sport sarà presente con la gara provinciale di bocce, dedicata a ‘Sarachella’, in programma il 23 febbraio alle ore 9, al bocciodromo della Villa di Santa Maria. Domenica 23 febbraio il clou del periodo di festa con la – Gran parata di maschere – ‘Il Carnevale della città verticale’, con il raduno in piazza Don Bosco alle ore 14, una festa di accoglienza per i partecipanti e la partenza prevista alle ore 15, percorrendo viale Firenze, via Angilla Vecchia, via Mazzini, via Pretoria, per raggiungere piazza Mario Pagano, piazza nella quale si festeggerà con musica, animazione per piccoli e grandi, e distribuzione di dolci tipici del Carnevale. La festa del 23 febbraio in piazza Mario Pagano dalle ore 17, si replicherà in piazza Matteotti alla stessa ora, il 24 e il 25 febbraio con attività ludiche per bambini (Trucca bimbi, burattini, la pignatta, sfilata delle baby maschere, e altro) a cura di Taaluma Party.




La Basilicata è tutta per Venosa Capitale italiana della Cultura 2021

Matera passa il testimone: sarà il comune lucano di Venosa ad accogliere la sfida di Capitale italiana della Cultura 2021.

E’ stata presentata oggi, nella città di Orazio, la candidatura di Venosa a Capitale italiana della Cultura 2021. “Vedo e apprezzo – ha detto il governatore Bardi nel corso dell’evento – che il percorso di progettazione sta andando avanti speditamente, con il coinvolgimento di istituzioni di ricerca, in particolare l’Università di Basilicata, e dell’organismo che raggruppa la realtà creativa lucana, il Cluster delle Imprese Culturali e Creative. Ma apprezzo anche la capacità che state avendo di aggregare cittadini e ragazzi, e oggi anche istituzioni, intorno a un progetto che prima di tutto è un progetto di futuro. Abbiamo imparato da Matera come la cultura può essere strumento di crescita anche economica, oltre che sociale.”

Per il prossimo 2 marzo è fissata la scadenza per la presentazione al Ministero dei dossier di candidatura per diventare Capitale Italiana della Cultura per il 2021. Venosa sarà tra le circa quaranta città italiane che concorreranno all’ambito traguardo, ma con l’idea ben precisa di vivere questa avventura in maniera non isolata ma legata a tutto il territorio della Basilicata. Un’impostazione condivisa proprio dalla Regione Basilicata e dal Presidente Bardi che per questa mattina ha convocato nella Città di Orazio i sindaci lucani per far partire un percorso condiviso.

Per Marianna Iovanni, sindaco di Venosa “oggi la nostra città ha già vinto proprio perché la fiducia che viene accordata da tutte le istituzioni, riempie d’orgoglio tutta la nostra comunità. Sentendo la responsabilità del testimone che ci lascia Matera e con la speranza di aprire una bella ed entusiasmante sfida”.

All’incontro ha partecipato anche il sindaco di Matera, Raffaello de Ruggieri che ha parlato di “un passaggio di responsabilità e di impegno perché “città culturale” è un appellativo che si costruisce nel tempo, una marcia fatta di energia e partecipazione della comunità con una consapevolezza collettiva che può crescere a prescindere dalla marginalità e dalla fragilità dei luoghi proprio come è successo a Matera. Questo perché la cultura non è un secchio da riempire ma è fatta da fuochi da accendere. Oggi Venosa è chiamata ad accendere nuovi fuochi”.




Il calendario del Carnevale di Matera

Musica, teatro, arte di strada, attività per adulti e bambini; il Carnevale materano entra nel vivo.

Il calendario delle attività 2020 è già iniziato l’8 febbraio scorso al Mercato coperto di Campagna amica della Coldiretti, in via Serrao, con una serie di laboratori per bambini e corsi pratici sulla produzione della pasta fresca. Si entra ora nel vivo del palinsesto carnevalesco, che terrà impegnata la città per tutta la prossima settimana.

Da venerdì 21 a domenica 23 febbraio,  Piazza San Francesco sarà animata dalla “Festa del cioccolato”. Sabato 22 febbraio, nel Villaggio Coldiretti, è previsto l’appuntamento con la tradizionale pentolaccia. Nella Villa Comunale, invece, dalle 17 alle 19 l’associazione “Zio Ludovico” organizza la rassegna Matera Gioca. In serata, alle 19 nell’Auditorium “R. Gervasio”, il concerto del jazz moment ensemble dal titolo “What (is) a Jazz”, organizzato dalla Società Dante Alighieri.

Domenica 23 febbraio, la sfilata delle maschere a cavallo che partirà dal piazzale antistante la chiesa di San Paolo alle ore 10, e che percorrerà Via Nazionale, Via Annunziatella, Via XX Settembre per concludersi in Piazza Vittorio Veneto. A partire dalle 10.30 e fino alle 19.00 proseguirà la rassegna Matera Gioca sempre nella Villa comunale. Nel pomeriggio sipario sul teatro di Pulcinella portato in scena alle ore 18 in Piazza San Francesco dalla compagnia Ondadurto Teatro diretta da Adriano Dossi, nell’ambito del progetto denominato Carnival Show, il carnevale tra teatro, arte e colori, coordinato da Info Matera Centro.

Lunedì 24 febbraio il Carnival Show prosegue in piazza San Francesco, a partire dalle ore 16 e fino alle ore 18.45, con lo spettacolo dei trampolieri e giocolieri, e con il baloon art show del MIKrocirco Lacaposciuc Asd. Sempre in Piazza San Francesco a seguire dalle ore 18.45 lo show musicale della Twenty Century Band e dalle 20.15 spazio allo spettacolo organizzato dalla società Quadrum dal titolo “Uascezza della città”: intrattenimento e musica con i Ragnatela Folk band e il dj set composto da dj materani.

Martedì 25 febbraio proseguirà il Matera Gioca nella Villa Comunale dalle 10.30 alle 19.00, mentre in Piazza Vittorio Veneto, dalle 10.30 alle 12.30, vetrina per l’artigianato artistico con il laboratorio di creazione di maschere in argilla e dalle 10.30 alle 13 animazione per famiglie dell’Allegra Parata. Nel pomeriggio In Piazza San Francesco a partire dalle 18 l’esibizione della scuola Passione Danza. Alle 19 il concerto del Coro “Pop Materano” diretto dal maestro Mario Montemurro. Dalle 18 alle 24 le strade del centro storico saranno animate dalle esibizioni dei buskers.

Chiusura con il progetto Carnevale Materano 2020, a cura del raggruppamento tra Dejavù, Be Sound, Eventi e non solo e l’Associazione Armida, con lo spettacolo musicale, in Piazza San Francesco, della Love Groovy Band (ore 20) e a partire dalle 23 il dj set a cura di Skrezio dj e mj Carlo Iuorno.




La Regione Basilicata colpita da un attacco informatico

Minata la sicurezza informatica dei siti web della Regione Basilicata, l’attacco viene da Anonymous come protesta per le trivelle.

L’attacco informatico di Anonymous alle piattaforme web della Regione Basilicata si è concretizzato in un accesso non autorizzato su applicazioni in parte già dismesse e in parte in corso di dismissione e sostituzione nell’ambito di un piano di verifica dell’integrità e sicurezza delle applicazioni che la Regione stessa sta portando avanti.

L’ufficio Amministrazione Digitale ha intrapreso da tempo, attraverso strumenti di software intelligence, l’analisi sistematica di tutti gli applicativi al fine di ridurre al minimo la relativa vulnerabilità agli attacchi informatici. Gli utenti e gli amministratori dei vari sistemi oggetto degli attacchi sono stati contattatati al fine di adottare le relative azioni di sicurezza.

I media riportano che l’attacco si inserisce in una campagna di protesta contro le trivellazioni petrolifere in Val D’Agri, denominata Operation Green Rights. Il gruppo di attivisti ha dichiarato di aver “bucato” i database della giunta e del consiglio regionali e dell’azienda di promozione turistica locale, assieme a quelli di alcuni comuni della Val D’Agri.




Perseguita il datore di lavoro della sua ex, un arresto a Potenza

Diversi gli episodi di aggressione fisica e verbale da parte dell’uomo, convinto che l’ex compagna avesse una relazione con il suo capo.

A seguito di attività d’indagine condotta da personale della Polizia di Stato di Potenza, si è posto fine a una serie di atti persecutori dopo che sono emersi gravi indizi di colpevolezza a carico di un trentaseienne, convinto che la sua ex compagna intrattenesse una relazione sentimentale con il suo datore di lavoro.

Il giovane, infatti, non rassegnandosi alla fine del rapporto, si era recato più volte presso il luogo di lavoro del capo della sua ex per minacciarlo e aggredirlo fisicamente. Le condotte dell’uomo nel corso del tempo sono aumentante di intensità e violenza. Infatti, in un’occasione l’indagato, munito di un’accetta, ha seguito in auto il datore di lavoro della sua ex fidanzata, alla guida della propria vettura, e una volta affiancato l’ha prima minacciato e poi con la medesima accetta gli ha spaccato il parabrezza dell’auto.

L’ultima aggressione risale a poco prima dello scorso Capodanno. Anche questa volta il trentaseienne ha seguito a bordo della sua auto il presunto compagno della sua ex, costringendolo ad arrestare la marcia. A difesa del datore di lavoro della donna, è intervenuta, in quell’occasione, una guardia giurata che è stata colpita al volto da un pugno e disarmata, salvo restituirle la pistola poco dopo. Alla luce della gravità dei fatti, gli agenti della Squadra Mobile hanno arrestato il trentaseienne e lo hanno condotto presso la Casa Circondariale dl Potenza.




FacilityLive di Pavia è la prima azienda a insediarsi nell’Hub di San Rocco

Grande soddisfazione delle istituzioni per l’insediamento di un’azienda internazionale, ma col cuore lucano.

FacilityLive di Pavia è la prima azienda a insediarsi nell’Hub digitale di San Rocco. La consegna delle chiavi è avvenuta ieri mattina, dopo la sottoscrizione del contratto d’uso dei locali assegnati all’impresa. Nel corso della prossima settimana, tutte le aziende selezionate dal bando del Comune, entreranno in possesso degli spazi a loro destinati.

FacilityLive è una startup italiana ad alta tecnologia con ambizioni globali, con sede a Pavia, Londra e Bruxelles. Sviluppa una tecnologia di prossima generazione per l’organizzazione, la gestione e la ricerca di informazioni con brevetti concessi in 46 paesi in tutto il mondo. Fondata nel 2010 da Mariuccia Teroni e dal lucano Gianpiero Lotito, innovatori da oltre trent’anni nella sperimentazione di tecnologie digitali nel mondo dell’editoria, FacilityLive è già stata adottata da alcune società globali e paneuropee e integratori di sistemi di livello mondiale. Gianpiero Lotito è anche presidente della European Tech Alliance, l’associazione delle imprese europee dell’hi-tech di cui fanno parte tra gli altri Booking, Zalando, Spotify.

“Oggi è una giornata buona – ha commentato il Sindaco di Matera, Raffaello de Ruggieri – perché la prima azienda che si insedia nell’Hub di San Rocco è la FacilityLive di Pavia che è un’azienda di ispirazione e di gestione lucana. Accanto a questo valore c’è però il suo riconoscimento internazionale, per cui il primo abitante dell’Hub è un’impresa europea di grande qualità e di grande reputazione e questo rappresenta la garanzia di un buon inizio per il nostro progetto digitale”

“Sono molto orgoglioso – ha detto Gianpiero Lotito – di questa giornata in cui da lucano posso rappresentare FacilityLive, l’azienda che ho fondato e che è la prima a insediarsi nell’Hub di San Rocco. Quello dell’Hub di San Rocco è stato un cammino comune di tre anni fatto per creare questa grande innovazione che potrebbe essere e io confido che sarà, per la città di Matera, per la Basilicata ma anche per le aziende che arriveranno, l’opportunità di creare un humus digitale che potrebbe dare grandi sorprese in futuro”.