Costa Magica, 16 positivi al tampone

 

Sono 16 i membri dell’equipaggio della Costa Magica, ormeggiata nel porto di Ancona, ancora positivi al tampone, rispetto ai 49 iniziali. Lo ha comunicato il responsabile del Gores (Gruppo Operativo Rregionale Emergenza Sanitaria) Mario Caroli. Su queste persone sarà effettuato un nuovo tampone di controllo tra 15 giorni. Delle 617 persone giunte al porto di Ancona il 28 aprile, ne sono rimaste ora a bordo 431. Il prossimo sbarco, previsto per il 3 giugno, riguarderà 95 persone di nazionalità filippina, che saranno rimpatriate in aereo. Sempre nei primi giorni di giugno, ma la data esatta non è ancora confermata, sono in procinto di lasciare la nave altre 32 persone, con destinazione Sud America.
I restanti membri dell’equipaggio sbarcheranno in seguito, in base ai tempi di apertura delle finestre di accettazione da parte dei Paesi di origine.




Anas: accordo con Croce Rossa

Tutelare gli autotrasportatori

Il protocollo d’intesa prevede diverse iniziative in favore dei viaggiatori. La prima, operativa già da ieri sul Grande Raccordo Anulare, è “Save the Trucker”, un progetto interamente dedicato agli autotrasportatori, categoria in prima linea durante l’emergenza sanitaria COVID-19, il cui impegno nel garantire in maniera costante l’approvvigionamento dei beni essenziali si è rivelato determinante per la tenuta economica e sociale del Paese.
L’iniziativa si svolgerà in orari specifici dal lunedì al venerdì, oltre che sul GRA, anche sulla A2 “Autostrada del Mediterraneo” e sulla strada statale E45/3bis “Tiberina”.




Abi: 329mila domande a Fondo garanzia

Per circa 15 miliardi

Le nuove moratorie su prestiti promosse da Abi in accordo con le associazioni di categoria e scaturite dalla legge ammontano a due milioni e trecentomila pratiche per totale di finanziamenti di 240 miliardi di euro, di cui oltre un milione richieste da imprese e quasi un milione duecentomila da famiglie. Tutto questo lavoro in termini di importi, ha prodotto – sottolinea l’Abi – l’accoglimento dell’80% delle domande di moratorie, solo l’uno per cento di non accoglimento, mentre il 19% e’ in corso di esame.




Musei dei capoluoghi Marche riaprono insieme e gratis

Un gesto comune dal forte senso simbolico

La decisione è stata presa durante alcune riunioni tra gli assessori alla Cultura, che hanno voluto così rappresentare il senso di solidarietà e la voglia di rilancio dei territori a partire dalla cultura. Almeno per tutto il mese di giugno, le cinque città capoluogo delle Marche offrono la gratuità dei propri musei.

Oltre 20 le strutture che riaprono i battenti, tra cui le varie pinacoteche comunali, oltre al Museo Omero e la Mole Vanvitelliana ad Ancona, Forte malatesta e la Cartiera Papale ad Ascoli, la Sala del Mappamondo e le Cisterne Romane a Fermo, i musei dedicati a Rossini a Pesaro, lo Sferisterio di Macerata e i teatri storici di Fermo e Ascoli.




EasyJet denuncia cyber-attacco

Infiltrati dati oltre 2000 carte di credito

EasyJet, compagnia aerea britannica low cost, ha reso noto oggi d’aver subito in data non precisata “un sofisticato cyber attacco” di provenienza per ora ignota attraverso il quale sono stati infiltrati nomi e dati di viaggio di 9 milioni di clienti. L’attacco, denunciato alle autorità e al coordinamento delle agenzie d’intelligence del Regno Unito, ha permesso agli hacker anche di carpire i dati delle carte di credito di 2.208 utenti, frattanto informati.




Marche, 11 positivi su 321 tamponi in 24ore

Nelle ultime 24ore sono 11 i contagi al coronavirus nelle Marche riscontrati sui 321 tamponi esaminati dai vari laboratori di virologia

Nelle ultime 24ore sono 11 i contagi al coronavirus nelle Marche riscontrati sui 321 tamponi esaminati dai vari laboratori di virologia. Questi ultimi casi di positività, fa sapere il Gores (Gruppo operativo regionale per le emergenze sanitarie), si sono registrati nelle province di Pesaro Urbino (1), Ancona (8) e Macerata (2). Zero contagi invece a Fermo e Ascoli Piceno nell’ultima giornata in cui è stato analizzato un numero più esiguo di tamponi rispetto ai giorni precedenti. Finora nella regione i positivi al Covid-19 rilevati dai 55.988 test eseguiti sono stati 6.678.
Alle ultime 321 analisi compiute nell’ultima giornata, rileva la Regione, si devono aggiungere “quelli effettuate sui tamponi dei percorsi guariti e sierologici.




fase 2: 15 tamponi positivi su 989, tre province a zero

Totale casi positivi sale a 6.603

Ieri 15 sono risultati positivi al coronavirus: 8 positivi sono stati rilevati nella provincia di Pesaro Urbino, zero ad Ancona, 5 a Macerata, zero a Fermo, zero ad Ascoli Piceno e due di fuori regione. Lo rende noto il Gores. Salgono a 6.603 i casi positivi registrati dall’inizio del’emergenza su 53.030 test.

 




Maltrattava anziani, operatrice sospesa

 

Sarebbero 16 i distinti episodi di maltrattamenti ai danni di anziani non autosufficienti ad opera di una 62enne operatrice socio sanitaria dipendente dalla residenza fanese “Cante di Montevecchio”, alla presenza e in concorso con una collega di reparto più giovane. A rilevarli, con l’ausilio di intercettazioni ambientali anche video, i carabinieri di Fano a cui la stessa struttura per anziani aveva fatto una segnalazione cautelativa. I militari hanno denunciato la donna e nei suoi confronti hanno eseguito un’ordinanza di sospensione di sei mesi dal pubblico servizio, emessa dal gip di Pesaro Giacomo Gasperini. La posizione dell’altra operatrice socio sanitaria è ritenuta più marginale dagli inquirenti: è stata denunciata a piede libero senza misura cautelare.




Ceriscioli: nessuno stop a sperimentazione plasma

 “Nessun veto della Regione Marche alla sperimentazione con il plasma sui malati contagiati dal coronavirus, perché la regione non ha questo potere”

 

 

Durante una conferenza stampa in streaming sui protocolli preparati per le riaperture di varie attività, il presidente della Regione Luca Ceriscioli ha smentito le affermazioni della Lega su uno stop da parte del Commissione Etica Regionale sulla sperimentazione.
“Oggi è arrivato il verbale della Commissione – ha spiegato – in giornata i proponenti della ricerca risponderanno. Non c’è stata nessuna bocciatura – ha insistito – , ma solo una richiesta di chiarimenti. Tra oggi e domani si chiuderà questa vicenda che ha suscitato un polverone. Le Marche hanno chiesto di aderire alla sperimentazione (secondo il protocollo della Toscana, ndr), tutta la struttura è pronta”. “Speculare sulla sensibilità di persone malate per dire cose false – ha attaccato -, dimostra quello che si è.




Marche, no stop a sperimentazione plasma

 

“Nessun veto della Regione Marche alla sperimentazione con il plasma sui malati contagiati dal coronavirus, perché la regione non ha questo potere. Durante una conferenza stampa in streaming sui protocolli preparati per le riaperture di varie attività, il presidente della Regione Luca Ceriscioli ha smentito le affermazioni della Lega su uno stop da parte del Commissione Etica Regionale sulla sperimentazione.
.Le Marche hanno chiesto di aderire alla sperimentazione (secondo il protocollo della Toscana, ndr), tutta la struttura è pronta”.