Sei in: Home > Edizioni Locali > Catania- ragazza tenta il suicidio ma viene salvata dai carabinieri

Catania- ragazza tenta il suicidio ma viene salvata dai carabinieri

Carabinieri sventano un tentato suicidio da parte di una ragazza di 36 anni.

È stata la madre della ragazza ad avvertire i Carabinieri della Stazione Piazza Dante nella serata di sabato, poiché nell’ultima conversazione telefonica avuta con la figlia, quest’ultima aveva espresso la volontà di suicidarsi.

La donna ha così spiegato ai militari che sua figlia aveva avuto problemi di depressione a causa di una relazione sentimentale andata male, per questo i Carabinieri si sono attivati nell’immediato cercando di chiamare la ragazza e stabilire un contatto con lei; dopo vari tentativi, è stata localizzata.

La 36enne è stata ritrovata in via Antonello da Messina di Aci Castello, in zona Cannizzaro, sdraiata sugli scogli in stato confusionale e con profondi tagli ai polsi inflitti da una lametta che aveva trovato in borsa. Aveva anche bevuto della vodka, come dimostrato da una bottiglia della stessa sostanza alcolica trovata sul posto e semivuota.

È stata trasportata all’ospedale Vittorio Emanuele di Catania; si trova ancora sotto osservazione.