Streaming
Sei in: Home > Edizione Nazionale > Castelli Romani, Insultavano e colpivano i bambini alla testa. Arrestate tre maestre d’asilo e una bidella

Castelli Romani, Insultavano e colpivano i bambini alla testa. Arrestate tre maestre d’asilo e una bidella

I Carabinieri hanno accertato i maltrattamenti grazie alle intercettazioni ambientali e alle riprese video

 

Colpi alla testa, spintoni, insulti e quant’altro ai danni di bambini dai tre ai cinque anni. Questa è la terribile scoperta fatta dai Carabinieri della compagnia di Velletri in un asilo dell’area dei Castelli Romani, vicino la Capitale. Tre maestre e una collaboratrice scolastica sono state incastrate e arrestate, grazie alle intercettazioni ambientali e alle riprese video, delegate dall’autorità giudiziaria.

Diversi gli episodi di violenza che le quattro arrestate compivano, quotidianamente e ripetutamente, nei confronti dei bambini dell’asilo pubblico. I piccoli venivano strattonati con violenza o costretti con la forza a sedersi al banco nonché umiliati e presi a parolacce. Alcuni genitori, che avevano notato qualche piccolo livido e ascoltato dai loro figli dei racconti poco chiari, si sono rivolti ai Carabinieri.

L’indagine ha portato alla luce un grave quadro indiziario nei confronti delle quattro donne, ritenute responsabili di condotte di «sopraffazione sistematica» perpetrate nella loro attività lavorativa su bimbi dai 3 ed i 5 anni. I Carabinieri della compagnia di Velletri hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari nei confronti delle tre insegnanti e della collaboratrice scolastica, tutte di età compresa tra i 55 ed i 65 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *