Breaking News Streaming
Sei in: Home / Edizioni Locali / Ciociaria / Cassino, muore per shock anafilattico dopo una puntura di antibiotico

Cassino, muore per shock anafilattico dopo una puntura di antibiotico

Vittorio Tedeschi, si era diretto dal medico di famiglia per una semplice bronchite. Indagano Carabinieri e Procura.

La tragedia si è consumata intorno alle 10 di questa mattina, in via Sant’Antonino alla periferia di Cassino, quando Vittorio Tedeschi, manovale edile 57enne ha perso la vita a causa di una puntura di antibiotico.

Da qualche giorno la vittima soffriva di tosse e raffreddore, pertanto si era recato dal medico di famiglia per le cure al malanno; comprate le relative medicine, è tornato presso la propria abitazione e si è sottoposto alla cura.

Dopo aver effettuato una puntura intramuscolare prescritta dal dottore, si è sentito male dinanzi a sua moglie, che ha immediatamente allertato l’Ares 118.

L’uomo respirava a fatica e dopo qualche istante, ha perso i sensi; per lui non c’è stato nulla da fare, inutili anche i tentativi di rianimazione da parte dei soccorsi giunti nell’immediato sul posto.

I medici hanno informato il Magistrato di turno in Procura ed hanno chiesto l’intervento dei Carabinieri del Capitano Ivan Mastromanno.

L’Avvocato Angelo Natale è stato nominato dalla famiglia di Vittorio Tedeschi nel caso in cui dovesse svolgersi l’autopsia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *