ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
giovedì 30 Giugno 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Cartelli da cambiare, ordinanze da applicare, parchi da ripulire

Il personale del Cantiere e del Verde al lavoro per il concerto di Vasco. Impegnate anche le squadre delle cooperative e dei lavoratori socialmente utili.

Immagine promozionale del concerto

Anche il Cantiere comunale è stato coinvolto nella preparazione del concerto di Vasco Rossi oltre che nel ripristino post evento. Il personale impegnato è stato di dodici operatori e tre coordinatori suddivisi su più turni per un totale di circa mille e cento ore di lavoro. A loro è toccato il compito di aggiornare la segnaletica – migliaia i cartelli cambiati con quelli predisposti ad hoc per il concerto –  e di rendere concrete le indicazioni previste dalle ordinanze sulla viabilità.

Inoltre il personale del Cantiere ha provveduto a eliminare, per esempio, portabici, cordoli e altri ostacoli che potevano comportare pericolo o intralciare il deflusso. Altri dipendenti dell’ufficio Gestione strade  hanno lavorato a supporto dell’organizzazione e del Centro operativo comunale (Coc).

Oltre al grande impegno del Cantiere, va aggiunto il lavoro delle squadre dell’ufficio Parchi e giardini che si sono occupate della pulizia delle aree verdi dalle 8 alle 12 di sabato 21. Il territorio comunale è stato diviso in settori, per ognuno c’erano le squadre delle cooperative (Cooperativa Lavoro, Le Coste, La Sfera) che gestiscono il verde cittadino. Presenti anche sette squadre dei lavoratori socialmente utili, coordinate dalla cooperativa Il Gabbiano, e il personale del Progetto inclusione sociale coordinato dalla cooperativa Lilith: complessivamente erano circa sessanta le persone coordinate dai tecnici dell’ufficio Parchi e giardini.