Breaking News Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Carabinieri intervengono per musica troppo alta e scoprono piazza di spaccio

Carabinieri intervengono per musica troppo alta e scoprono piazza di spaccio

Carabinieri chiamati per musica troppo alta, scoprono appartamento di uno spacciatore.

I vicini chiamano i carabinieri perché un 37enne romano, residente in via dei Faggi in zona Centocelle, aveva la musica troppo alta. I carabinieri intervengono prontamente insieme ai Vigili del Fuoco.

Gli inquilini dell’appartamento, infatti, non rispondevano. Così i carabinieri si sono fatti aiutare dai Vigili del Fuoco per buttare giù la porta.

Quando sono finalmente riusciti ad entrare, hanno fatto una scoperta. L’appartamento in cui sono entrati era nel disordine più completo e, l’ultimo dei loro problemi era la musica ad alto volume.

Durante la perquisizione sono state trovate 12 grosse buse sottovuote, nascoste gelosamente in camera da letto. Al loro interno 10,6 kg di marijuana e 2,5 kg di hashish.

Partita immediatamente la caccia all’uomo che in quel momento era andato a trovare la madre, che abitava poco distante. Una volta individuato, l’uomo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Secondo una prima ricostruzione dei militari, a mettere a soqquadro la casa sarebbe stata la ragazza dello spacciatore, trovata in ospedale.

Adesso l’uomo è stato portato a Regina Coeli e rimane a disposizione dell’autorità giudiziaria.