Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Carabinieri di Terni e Perugia donano il sangue

Carabinieri di Terni e Perugia donano il sangue

Numerosi militari dell’Arma si sono recati negli ospedali di Perugia e Terni per sopperire alla richiesta di sangue, sempre più alta nei mesi invernali.

Con l’arrivo delle basse temperature invernali, aumenta anche la richiesta di sangue, per sopperire alle necessità causate dalle epidemie influenzali. I Carabinieri di Terni e di Perugia hanno risposto alla chiamata dei reparti immunotrasfusionali dei due ospedali umbri e si sono recati anche loro a donare il sangue. Nella mattinata del 18 gennaio, molti militari dell’Arma si sono recati nelle Aziende Ospedaliere dei due capoluoghi umbri per aderire all’iniziativa a titolo volontario.

“È da molto tempo che i carabinieri collaborano con il nostro servizio, rispondendo con sollecitudine ai nostri appelli e alle esigenze della popolazione”, ha spiegato Mauro Marchesi, direttore del servizio immunotrasfusionale dell’Azienda ospedaliera di Perugia. Il contributo dei Carabinieri diventa ancora più significativo se si pensa al considerevole calo delle donazioni che ha caratterizzato gli ultimi anni. Il direttore del servizio immunotrasfusionale dell’Azienda ospedaliera di Terni Augusto Scaccetti, ha spiegato in una nota che “i donatori purtroppo sono andati costantemente diminuendo negli ultimi tre anni anche se le scorte al momento sono sostanzialmente stabili perché sono contestualmente diminuite le richieste per trasfusioni”. “Una stabilità legata alle contingenze è precaria e non può tranquillizzarci, per questo è fondamentale collaborare a tutti i livelli, sia sociale che istituzionale, per rafforzare, soprattutto tra i giovani, una cultura della donazione che garantisca un aumento e un ricambio generazionale dei donatori”, ha aggiunto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *