Sei in: Home / Edizioni Locali / Camping River: i nomadi sgomberati occupano di nuovo l’area

Camping River: i nomadi sgomberati occupano di nuovo l’area

Dopo gli sgomberi du luglio del Camping River, alcune famiglie nomadi sono tornate.

In seguito all’allontanamento delle famiglie nomadi dal Camping River, la questione è molto lontana dall’essere risolta. Adesso che l’estate sta finendo, alcune famiglieh hanno deciso di ritornare.

Uno dei motivi principali è l’inizio della scuola. Molti bambini, infatti, erano iscritti nelle scuole di zona perché, semplicemente, era vicino casa.

Adesso la situazione però è complicata. Dopo gli sgomberi, in teoria, le famiglie nomadi non dovrebbero più tornare nel campo di via della Tenuta Piccirilli.

Lo sgombero del Camping River era stato condannato anche dalla Corte Europea. Il Comune di Roma, tuttavia, ha deciso di proseguire con gli sgomberi.

Ora il Comune di Roma avrà un altro problema: come farà con tutti i figli delle famiglie nomadi che sono tornate e vogliono andare a scuola? Mistero, ancora non è dato saperlo.

Di certo sarà necessario trovare una soluzione visto che il numero delle famiglie che decide di ritornare potrebbe aumentare.

Check Also

Lo sviluppo dell’Italia è strettamente congiunto alla sua unità

“L’unità nazionale non è soltanto un dato territoriale, o giuridico. L’unità si fonda sulla coesione della …