Sei in: Home > Edizioni Locali > Camping in villa Borghese: roulotte indisturbate nel parco

Camping in villa Borghese: roulotte indisturbate nel parco

Villa Borghese, la meravigliosa villa nel cuore di Roma è diventata un camping gratuito aperto tutto l’anno.

Purtroppo non è uno scherzo. Villa Borghese viene utilizzata come se fosse un camping. Tutto rigorosamente gratuito. Al suo interno sono infatte parcheggiate camper di turisti che dormono, fanno colazione, fanno scorazzare i cani, tirano fuori sdraio per rilassarsi in una delle cornici più suggestive della città.

Un residente del quartire racconta che: “Sono mesi e mesi che, ogni mattina, quando porto a spasso il mio cane, trovo vacanzieri che sostano lì. Soprattutto sono di nazionalità francese e tedesca ma si trovano anche italiani. Mi chiedo: ma tutto questo si può fare?”.

A quanto pare sì. Teddy, un uomo di 50 anni di Padova vive nella sua roulotte con il cane Chicca, spiega che: “Si può fare eccome, e non bisogna neanche chiedere il permesso. Lavoro come dogsitter e come giardiniere, lavoretti saltuari e vivo qui senza dare fastidio a nessuno. È vero che vengono tantissimi campeggiatori, ma che male c’è?”.

Ma non c’è una legge che impedisca di bivaccare nei parchi? L’architetto Pasquale Zaffina, presidente dell’Associazione campeggiatori turistici d’Italia, spiega che: “L’articolo 185 del codice della strada assimila i camper alle auto e dice che possono sostare dove vogliono, ma che si devono rispettare delle norme imperative.”

Basta quindi non aprire i finestrini e Villa Broghese diventa una piazzola di sosta.