Sei in: Home > Edizioni Locali > Napoli > Campania- migliora la situazione ricoveri, possibile nuova permanenza in zona gialla

Campania- migliora la situazione ricoveri, possibile nuova permanenza in zona gialla

Nei prossimi giorni il report del ministero della Salute farà luce su eventuali cambiamenti delle zone assegnate alle diverse regioni italiane. La Campania ha sfiorato la zona arancione dal 3 maggio a causa dell’indice Rt che ha nuovamente superato la soglia critica 1. A salvare la regione il mancato incremento dei ricoveri negli ospedali. Dal 10 maggio, seguendo il trend dell’ultima settimana (26 aprile-3 maggio) la Campania dovrebbe restare gialla, ma il rischio arancione non è del tutto accantonato.

Trend contagi e ricoveri

Nell’ultima settimana la situazione contagi in Campania è rimasta costante con il rapporto tamponi/positivi che ha oscillato tra il 7,5 e il 10%. Prendendo in esame i bollettini dell’Unità di crisi regionale dal 26 aprile al 3 maggio in Campania sono diminuiti di 44 unità i ricoveri negli ospedali dei pazienti Covid. Da registrare anche un -2 per quanto concerne i pazienti in terapia intensiva. Sono stati 178 invece i decessi in Campania per Coronavirus negli ultimi sette giorni.

Vaccinazioni

Prosegue la campagna vaccinale in Campania, somministrato l’85% delle dosi a disposizione, secondo l’aggiornamento in tempo reale sul sito Governo.it: 1.842.485 su 2.163.765. Nei giorni scorsi è entrato in funzione anche il nuovo hub vaccinale all’aeroporto di Capodichino e l’Asl Napoli 2 ha in previsione di organizzare per mercoledì 5 maggio una giornata di vaccinazioni senza prenotazione nei centri del territorio per la popolazione in età compresa tra i 60 e i 79 anni. Buone notizie da Procida, diventata Covid free e da Ischia dove è in corso la vaccinazione di massa.

Ieri giornata record con oltre 50mila somministrazioni. L’ultimo aggiornamento alle ore 12 del 4 maggio 2021 diramato dall’Unità di crisi evidenzia come siano stati vaccinati con la prima dose 1.320.436 cittadini. Di questi 520.236 hanno ricevuto la seconda dose. Le somministrazioni effettuate sono state, in totale, 1.840.672​.