Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Cagliari > Cagliari più sicura, la Questura vuole più pattuglie in strada

Cagliari più sicura, la Questura vuole più pattuglie in strada

La Questura di Cagliari punta a un’estate più sicura, disponendo più pattuglie per le strade della città. I controlli sono aumentati da inizio luglio.

A partire da inizio luglio la città di Cagliari ha intensificato i controlli di sicurezza per le strade. L’obiettivo della Questura è di garantire ai cittadini un’estate più sicura, potendo fare affidamento sugli agenti presenti nelle vie di Cagliari. Non sono aumentati solo agli agenti della squadra volante, della mobile, della polizia amministrativa e di tutte le componenti della Questura, ma anche i poliziotti del Reparto prevenzione crimine, che hanno messo a disposizione quattro pattuglie al giorno. Anche gli agenti della Squadra Nautica hanno moltiplicato gli sforzi per pattugliare le coste sarde con gli acuqascooter.

Domenico Chierico, capo di gabinetto della Questura, ha raccontato che di aver “partecipato a diversi tavoli tecnici a cui hanno preso parte carabinieri, guardia di finanza e polizie locali, pianificando con le altre forze dell’ordine la presenza sul territorio. Noi abbiamo intensificato la nostra attività sia in città che nell’hinterland e presto anche nel Sulcis”. “Sotto i riflettori tutti gli obiettivi sensibili, i musei, la zona della Marina e tutte quelle maggiormente frequentate dai turisti, ma anche quelle più periferiche e i quartieri dove si sono registrati furti in appartamento”, ha aggiunto. I controlli proseguiranno fino alla fine di agosto, e hanno già dato i loro frutti. Infatti, a sei persone note alle autorità per furti in abitazione è stato consegnato un foglio di allontanamento dalla provincia di Cagliari per tre anni, e alcuni sono stati denunciati perché erano in possesso di oggetti per il furto con scasso.