Streaming
Sei in: Home > Edizione Nazionale > Bufera nel Pd in vista delle primarie

Bufera nel Pd in vista delle primarie

In vista della scadenza del 12 dicembre per presentare le candidature per le primarie del partito, scoppia una bufera all’interno del Pd.

In tutto ciò, Matteo Renzi conferma che non correrà per la leadership del partito. Nicola Zingaretti invece dichiara: “Spero che qualcuno non abbia deciso di distruggere il Pd, giocando a un gioco macabro”.

Insomma, nel Pd l’atmosfera è come al solito molto tranquilla e rilassata. Nel frattempo, Marco Minniti è dubbioso riguardo alla sua candidatura, dal momento che non ha ricevuto il sostegno sperato dai renziani.

Ma come mai? Sembra che Renzi sia sul punto di creare un movimento tutto suo. Ma quando viene chiesto un parere più specifico, Renzi ribatte scocciato: “Minniti irritato? Come sapete non mi occupo del congresso Pd”.

Nel frattempo arriva Zingaretti che esprime tutta la sua preoccupazione per la situazione attuale: “Per il Pd sono preoccupato e allarmato. Spero che qualcuno non abbia deciso di distruggere il Pd e stia giocando a un gioco macabro. Non dobbiamo permetterlo. Il Pd va cambiato, non picconato con le furbizie. Distruggerlo ora o puntare a dividere credo sia un immenso regalo al M5s e Salvini.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *