Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Brucia la casa di riposo, un morto e tre feriti

Brucia la casa di riposo, un morto e tre feriti

image_pdfimage_print

 

Una vittima e tre feriti, è questo il bilancio provvisorio del tragico incendio scoppiato alla casa di riposo San Vincenzo alla Spezia, in via Palmaria.

Il rogo nel quartiere del Canaletto è divampato poco prima delle 22. Al momento non è chiaro quali siano le cause: secondo quanto riportano i vigili del fuoco della Spezia l’incendio si è sviluppato in una camera al terzo piano della Rsa.

Sul posto i vigili del fuoco sono intervenuti con cinque operatori, un’autopompa e un mezzo fuoristrada con serbatoio d’acqua (considerata la posizione dell’edificio, in una strada piuttosto stretta), e una seconda squadra di due operatori con l’autoscala. A supporto è stata inviata anche la vicina squadra del distaccamento Porto Mercantile, con tre operatori e un’ulteriore autopompa.

Erano quattro gli anziani ospitati nelle stanze del piano. Uno di loro purtroppo – un uomo di 87 anni – è stato trovato senza vita mentre gli altri tre, nonostante il fumo avesse saturato l’ambiente fin quasi al pavimento, nel giro di pochi minuti sono stati tratti in salvo e affidati alle cure dei sanitari che li hanno portati all’ospedale Sant’Andrea. Non sarebbero in gravi condizioni.

Sul posto, oltre al personale del 118, le ambulanze della Croce Rossa e della Pubblica Assistenza, la Polizia di Stato per le indagini del caso, presenti anche i carabinieri. In nottata il magistrato di turno, il sostituto procuratore Elisa Loris, ha dato il nullaosta alla rimozione della salma.

E pensare che la Rsa di via Palmaria era passata indenne dalla tempesta del coronavirus, in una provincia che invece ha pagato un prezzo piuttosto alto: qui non si sono registrati finora né contagi né vittime per il virus. Nessuno poteva pensare che la pace sarebbe stata travolta dalle fiamme.