Sei in: Home > Edizioni Locali > Bracciano: nuovo rifugio per cani senza padrone

Bracciano: nuovo rifugio per cani senza padrone

image_pdfimage_print

Nasce a Bracciano il primo ospizio in Italia che si prende cura dei cani a cui è morto il padrone.

Nasce a Bracciano l’ospizio “Baffi d’Argento”, il ricovero per animali che rimangono senza il loro umano. Daniela Salvi, etologa attiva da anni nel recupero di cani malati, maltrattati e anziani ha spiegato che: “Ad oggi sono 18 i Baffi che io e Clara (Di Silvio, educatrice cinofila ndr) ospitiamo nella struttura.”

Salvi parla delle relazioni tra i cani e spiega che: “È stata Lilla che ha aiutato Sasha ad integrarsi. Il suo è stato l’inserimento più difficile fino ad ora: non amava tutti i ” Baffi” e sembrava sempre triste. A distanza di qualche tempo però ha capito che questa sarebbe stata la sua casa e la sua famiglia per sempre. Ora è amica di tutti. I suoi occhi e la sua coda ci ringraziano ogni giorno”.

La comunità di Baffi d’Argento è nata da una domanda: “Che fine fanno i “bereaved dogs”, ovvero i cani in lutto che restano soli?”.

Salvi racconta che: “In Europa siamo una delle poche strutture che accolgono cani orfani. Mentre in Italia siamo gli unici. Qui esistono i canili rifugio, ma non sempre sono in buone condizioni”.