Sei in: Home > Articoli > Ambiente > BOSTER Nord Est, quattro giorni di evento per riscoprire le dinamiche tra lavoro e equilibrio forestale

BOSTER Nord Est, quattro giorni di evento per riscoprire le dinamiche tra lavoro e equilibrio forestale

Torna BOSTER Nord Est con quattro giorni di eventi, convegni, appuntamenti e intrattenimento sui Laghetti di Timau per ribadire l’importanza di un lavoro dei boschi sostenibile.

A distanza di 10 mesi dall’evento catastrofico che ha distrutto decine di migliaia di ettari di bosco nel Nord-Est d’Italia e dopo il convegno nazionale di Belluno dell’8 febbraio e di Erba del 17 maggio, l’Amministrazione regionale e il mondo della filiera forestale si riuniscono nuovamente in occasione di BOSTER Nord Est per valutare le azioni finora messe in campo, il ruolo degli attori coinvolti e le strategie future della filiera Legno. La manifestazione, come sempre, mette al centro le prove dinamiche della meccanizzazione agroforestale, i lavori in bosco, la gestione e la manutenzione sostenibile del territorio montano attraverso la formula espositiva “TUTTO ALL’ APERTO”, ovvero nel reale contesto operativo di macchine, attrezzature e cantieristica per le filiere produttive del legno. Particolare attenzione è rivolta alla filiera legno-energia con un’ampia gamma di macchine ed attrezzature per la prima lavorazione del legno, con l’esposizione a fiamma accesa di caldaie, stufe e camini e con la possibilità di visite tecniche ad impianti realizzati sul territorio. L’ideale ambientazione montana, favorisce la presenza di modelli produttivi legati all’uso del legno locale e certificato, la meccanizzazione per l’agricoltura di montagna, la fienagione e attrezzature per l’alpeggio, nonchè piccoli laboratori per la trasformazione di prodotti agroalimentari.

Ci sarà un primo convegno a Paluzza (UD), il 30 Agosto 2019, che ha l’obiettivo di fare il punto della situazione portando la testimonianza di esperienze dirette sugli schianti boschivi, con il contributo dei proprietari, delle imprese boschive, delle aziende di trasformazione del legno, del mercato del  legno, del mondo professionale, delle istituzioni e della ricerca scientifica. Vi sarà poi una seconda data a Treppo Ligosullo (UD) il 31 Agosto, incentrata sui cambiamenti climatici. Attraverso un’ampia partecipazione di relatori professionisti ed esperti sul tema e dopo una carrellata su quanto si è verificato e si sta verificando nelle aree colpite da Vaia, vengono trattate le criticità e le prospettive per l’attacco del bostrico e altri patogeni, il problema degli incendi boschivi e gli strumenti di prevenzione, il ruolo e le competenze degli Enti pubblici e delle imprese nell’affrontare il ripristino delle aree colpite da dissesti idrogeologici, le strategie da mettere in atto in termini di rimboschimento e vivaistica forestale, di gestione forestale sostenibile, di soluzioni di ripristino delle aree colpite. Per finire, sempre il 31 agosto a Paluzza ci sarà il III Convegno BOSTER Nord Est 2019, incentrato sull’informazione e sulla sicurezza nei lavori boschivi. L’iniziativa BOSTER Nord Est 2019 rientra nell’ambito degli impegni assunti con “l’Accordo interregionale sul prelievo boschivo e la filiera del legno”, sottoscritto a Verona il 26 febbraio 2016”  ed in particolare con la “Campagna di informazione e promozione sull’importanza della filiera italiana del legno e dell’utilizzo di legno italiano”.

SCARICA IL VOLANTINOSCARICA IL PROGRAMMA