ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
mercoledì 10 Agosto 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Bologna – Dopo trapianto di utero tra sorelle gemelle, nascerà bambino

Il bambino nascerà presso l’ospedale  Sismer di Bologna, questo sarà il primo caso di procreazione dopo un trapianto di utero

Questo fatto getta le basi di nuova frontiera nel campo dei trapianti e della procreazione assistita. Sicuramente sarà destinato anche a dare nuove speranze alle tante donne affette da particolari patologie che rendono problematica o impossibile la gravidanza. Infatti la donna protagonista di questa incredibile vicenda non poteva diventare madre perché nata senza utero a causa di una malformazione congenita. La sorella gemella le ha donato il suo utero. L’operazione di trapianto è stato eseguito presso la clinica universitaria pediatrica di Belgrado, dall’equipe medica svedese del professor Mats Brännström, pioniere della tecnica del trapianto dell’utero. A Stoccolma è stato poi effettuato il trattamento di procreazione assistita con un embrione crioconservato della coppia. Per tutta la durata della gravidanza, che ha avuto un regolare decorso, la paziente è stata seguita da Luca Gianaroli, direttore scientifico Sismer. Domani giovedì 28 giugno, presso la sala riunioni Sismer, si terrà un’apposita conferenza stampa nel corso della quale verranno spiegati, direttamente dai medici che hanno seguito il caso, gli aspetti medico scientifici dell’eccezionale gravidanza.