Breaking News Streaming
Sei in: Home / Articoli / Blitz antidroga in Puglia: 41 arresti tra Bari e Lecce

Blitz antidroga in Puglia: 41 arresti tra Bari e Lecce

Gli arrestati sono indagati, a vario titolo, per associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, estorsione e detenzione e porto illegale di armi

BARI – Questa mattina all’alba un nuovo ciclone ha colpito il Salento, ma questa volta non è colpa del maltempo. Dalle prime ore di oggi infatti nelle province di Lecce, Brindisi e Bari, i militari della Compagnia Carabinieri di Tricase (Le), supportati da quelli dei reparti territorialmente competenti, è dal 6 nucleo elicotteri di Bari, dallo Squadrone Eliportato Cacciatori di Puglia e dal Nucleo Cinofili di Modugno (Ba), stanno eseguendo 41 ordinanze di custodia cautelare (30 in carcere e 11 agli arresti domiciliari) emesse dal Gip di Lecce, nei confronti di altrettanti soggetti.

Gli arrestati sono indagati, a vario titolo, per associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, estorsione e detenzione e porto illegale di armi. Individuato un fiorente canale di approvvigionamento nel Salento riconducibile anche ad esponenti di agguerrito clan malavitoso che si rifornivano da soggetti di nazionalita’ albanese.

Nell’operazione, battezzata, “short message”, risultano indagate complessivamente 55 persone appartenenti a due distinte associazioni criminali: una attiva a Tricase e Tiggiano, con ramificazioni nel capoluogo brindisino e nella citta’ di Terlizzi, dedita alla gestione del traffico di sostanze stupefacenti (cocaina, eroina, marijuana e hashish) sulle piazze di numerosi comuni della provincia di Lecce; la seconda, operante su Taurisano e Corsano, occupata principalmente nel traffico e nello spaccio di eroina nei paesi del basso Salento.

La soddisfazione del ministro degli Interni

“La giornata comincia bene. Decine di arresti in Puglia per associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, detenzione ai fini di spaccio, estorsione, detenzione e porto illegale di armi. Grazie ai carabinieri, che cosi’ hanno colpito duramente un clan di Terlizzi (Bari).Non è finita: questa settimana ci sarà il via libera definitivo al Decreto Sicurezza. La pacchia è finita!”. Il ministro degli Interni, Matteo Salvini, commenta così la notizia.