Sei in: Home / Articoli / Ambiente / Biodiversità, la Vallagarina investe sulle api e sul miele

Biodiversità, la Vallagarina investe sulle api e sul miele

Un progetto che coinvolge pubblico e privati in Vallagarina vuole difendere la biodiversità e valorizzare il territorio installando arnie in terreni pubblici.

Nasce Napi (Natura e Api), un progetto misto tra pubblico e privati, con l’intento di difendere la biodiversità mantenendo aree aperte nel bosco in cui le api possano prosperare. In Vallagarina saranno utilizzati dei terreni pubblici per l’allestimento di nuove arnie, che valorizzeranno il territorio garantendo la produzione di un miele di prima qualità, quello di montagna. Inoltre anche il lavoro degli apicoltori della Vallagarina sarà potenziato, e parallelamente saranno fatti investimenti per sensibilizzare la popolazione riguardo la sostenibilità ambientale e la protezione della natura.

Tutto questo è Napi, un progetto a cui hanno aderito la Comunità della Vallagarina, i Comuni di Rovereto, Vallarsa, Volano, gli apicoltori di zona, la fondazione Museo Civico di Rovereto con lo studioso Claudio Tomasi e lo studio Gea di Cavalese. Gli esperti hanno già individuato 20 luoghi adatti per installare i nuovi alveari. Le prime verifiche hanno preventivato la collocazione di una media di 30-40 arnie per alveare in ogni area. Il progetto coinvolge un totale di circa 4 ettari, tenendo conto del fatto che un’ape viaggia per un raggio di circa 3 chilometri.

Check Also

Roma, domeniche ecologiche: niente auto nella “Fascia Verde”

La prima di 5 domeniche ecologiche. Limitazione anche per auto diesel Euro 6 Domenica, 18 …