ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
mercoledì 5 Ottobre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Belgio: multato perché guidava a 696 km/h

Autovelox infallibile? Tuttaltro! In Belgio un uomo è stato multato perché guidava a 696 km/h.

Un uomo di 32 anni procedeva tranquillo con la sua Opel Astra. L’unico dettaglio è che stava procedendo a quasi 696 km/h. Praticamente aveva dimenticato di essere un’auto. Credeva di guidare un aereo. Per questo motivo, è staot multato.

La Polizia Municipale di Quiévrain, un comune situato nella regione Vallonia nella provincia di Hainaut, ha proceduto immediatamente con il fermo.

L’uomo non se ne era accorto. Nel frattempo però, la polizia non era stata allertata. L’autovelox non era riuscito a registrate la velocità stratosferica a cui procedeva l’uomo.

In tutto ciò, l’uomo si era recato alla stazione di polizia più vicina per denunciare l’errore. Non era possibile che stesse guidando ad una velocità così elevata.

Altra scena surreale. alla stazione di polizia, infatti, gli è stato corretto il verbale. Risulta infatti che l’uomo viaggiasse ad una velocità di 654,24 km / h.

Sicuramente una velocità moderata, proprio entro i limit che si dovrebbero tenere in autostrada.

 

La notizia ha fatto il giro di internet grazie alla pagina Perles rares de Belgique, dove è stata pubblicata la foto del verbale con la correzione.

Si tratta ovviamente di una situazione surreale, però porta a riflettere sul ruolo delle macchine rispetto agli esseri umani. Da ciò si vede come gli autovelox siano fallibili e ci sia ancora la necessità di addetti in carne ed ossa per alcune questioni.