ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
lunedì 27 Giugno 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

“Be different, play together”: accoglienza e integrazione al centro della giornata inaugurale del progetto “Sport nei parchi”

Il progetto “Sport nei parchi, avviato alla fine del mese di maggio, sarà inaugurato ufficialmente sabato 18 giugno alle 17,30 all’interno del Parco Puchoz alla presenza delle autorità comunali e dei rappresentanti di Sport e Salute SpA con una giornata imperniata sul tema “Be different, play together”.

L’Amministrazione comunale e le associazioni sportive, unitamente alle cooperative sociali che sul territorio si occupano di accoglienza di persone straniere, vogliono, infatti, rilanciare lo sport come elemento di integrazione e di coesione.

A partire dalle 16,30 sarà possibile accedere liberamente all’interno dell’area del Puchoz dall’accesso di piazza Mazzini o dal passo carraio di via Garibaldi, anche solo per una passeggiata o un momento di relax, seppure, come prevede il progetto “Sport nei Parchi”, sarà possibile partecipare gratuitamente alle animazioni e ai corsi proposti fino alle ore 19,30. Dal tennis tavolo al tiro a segno laser, dal tango al tennis e ancora mountain bike, atletica e hockey sono solo alcune delle 10 discipline che le associazioni sportive presenteranno a coloro che varcheranno i cancelli del parco Puchoz.

Inoltre, per tutto il periodo estivo (il sabato pomeriggio nel mese di giugno) si potranno praticare gratuitamente diversi sport e partecipare alle attività proposte dalle diverse associazioni che animeranno il grande polmone verde di Aosta con percorsi e gare di basket per ragazzi, pallavolo, riservata agli adulti, e, per tutti, ginnastica dolce, stretching tone e tonificazione.

“Sport nei parchi” è un progetto di Sport e Salute Spa in collaborazione con Anci, a cui il Comune di Aosta ha aderito con entusiasmo, che prevede la creazione nei parchi cittadini di aree non attrezzate – le cosiddette “Isole di sport” – messe a disposizione dai comuni e gestite dalle associazioni sportive dilettantistiche operanti sul territorio.

Il presidente e Ad di Sport e Salute, Vito Cozzoli, afferma: «la società è sempre attenta ai territori perché vuole favorire il diritto allo sport di tutti. La partenza della Linea di intervento 2 del progetto Sport nei Parchi aggiungerà valore all’idea che lo sport è e deve essere accessibile in ogni area del Paese».

«La pratica sportiva – dichiara l’assessora allo sport, Alina Sapinet – è uno strumento di integrazione molto efficace perché consente di avvicinare le persone, condividere gli spazi e fare esperienze insieme, promuovendo un comune senso di appartenenza e di partecipazione».

16 giugno 2022 – 12:41

FM